Soupe à l'Oignon ovvero Zuppa di Cipolle

Submitted by Vinaigrette on Lun, 16/01/2006 - 17:24
//meaculpa.it
//www.meaculpa.it
//www.meaculpa.it
//www.meaculpa.it

Certo a Parigi, in una fredda sera d'inverno, magari a Montmartre, in buona compagnia, ha tutto un altro sapore, ma anche a casa nostra, (luci soffuse e Glenn Gould) è decisamente apprezzabile. Stamo parlando della Soupe à l'Oignon. Ma chi l'avrebbe detto che le cipolle potevano anche essere romantiche! Non possiamo che lodarle di nuovo insieme a Pablo Neruda.

Ingredienti
Per 4 persone
400 gr di cipolle bianche
150 gr di formaggio groviera
4 fette di pane
40 gr di burro
un cucchiaio di farina
un bicchiere scarso di vino bianco secco
un bicchierino di cognac
1 litro di brodo
sale pepe noce moscata
Preparazione
Affettate le cipolle molto sottilmente, mettetele un una larga casseruola con la metà del burro e fate cuocere a fiamma molto bassa fino a quando saranno morbide.Insaporite con sale pepe e noce moscata, mettete il burro rimasto e versate a pioggia il cucchaio di farina. Mescolate bene, alzate la fiamma e aggiungete il vino. A completa evaporazione del vino, versate il cognac e lascate evaporare anche questo. A questo punto allungate con il brodo bollente, girate, incoperchiate e proseguite la cottura, a fuoco lento, per 40 minuti. Nel frattempo grattugiate il groviera e abbrustolite le fette di pane. Trascorsi i 40 minuti versate le cipolle in una pirofila dai bordi alti, cospargete di groviera grattugiato, disponete le fette di pane abbrustolito, spolverate ancora con il formaggio e ponete in forno caldissimo per pochi minuti. Gli esperti consigliano di accompagnare il piatto con una buona bottiglia di Beaujolais nouveau

Vedi tutte le Foto

Ti piace questo post? Dillo ai Tuoi amici!
Condividi questo Post sul Tuo network preferito!
Share this

Commenti

Submitted by doriana (non verificato) on Lun, 16/01/2006 - 20:26.

Devo dire che le cipolle sono la mia passione, e questa ricetta ora che l'ho trovata la provo davvero, sperando che mi venga bene come nelle foto

Submitted by Massimo (non verificato) on Mar, 17/01/2006 - 18:33.

Non solo romantiche, nella antica Grecia le cipolle erano considerate i più potenti degli afrodisiaci. Nel XVI secolo Sheik al Nefzawi nel suo famosissimo manuale erotico Giardino profumato racconta le mirabili virtù di questo ortaggio dando qualche ricetta con la raccomandazione di non abusarne, per non correre il rischio di effetti troppo duraturi ed imbarazzanti!!!!!

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici