Cavolfiori pinoli e uvetta

Submitted by Vinaigrette on Gio, 03/05/2012 - 20:18
cavolfiori_pinoli_e_uvetta.jpg

Il cavolfiore, preziosità ormai di fine stagione ma ancora gustabile data l'incertezza del bel tempo, é un alimento ricco di sali minerali come il Calcio,il Fosforo,Potassio Zinco e Rame e ricco di vitamine come la vitamina A, vitamina C , vitamina K e vitamine B1 B2 B3 B9 e PP inoltre contiene antiossidanti, beta carotene,acido folico ed aminoacidi, principi attivi antinfiammatori ed antibatterici oltre che depurativi e rimineralizzanti.
Prima di acquistarlo fate attenzione: Il cavolfiore deve essere ben chiuso, compatto, con l'infiorescenza soda e senza macchie. Le foglie esterne devono essere croccanti e aderenti alla testa. Un fiore sodo e compatto, con le cimette ben chiuse, è indice di freschezza; la superficie leggermente annerita tradisce una cattiva e prolungata conservazione. Il cavolfiore è infatti un ortaggio delicato, che si deteriora facilmente.
La mamma aveva un piccolo trucco per diminuire l'odore sviluppato dal cavolfiore in corso di cottura: poneva, sopra il coperchio della pentola, una crosta di pane bagnata nell'aceto.

Ingredienti
Per 4 persone
1 kg. di cavolfiore
20 g. di uva sultanina
20 g. di pinoli
1 dl. di olio d’oliva
1 spicchio d’aglio
una punta di peperoncino piccante o un pizzico di pepe (se graditi)
sale q.b.
Preparazione
Mettete a bagno l’uvetta in una ciotola con acqua tiepida per 20 minuti. Mondate il cavolfiore, lavatelo e dividetelo in cimette. Portate a ebollizione abbondante acqua, cuocete il cavolfiore per 5/8 minuti, poi scolatelo. Fate scaldare l’olio in una casseruola unite l'aglio schiacciato, il peperoncino e i pinoli e fateli appena dorare quindi unite il cavolfiore e l’uvetta scolata e il sale. Mescolate e fate cuocere a fuoco allegro (con attenzione) per 10 minuti e servite.
Ti piace questo post? Dillo ai Tuoi amici!
Condividi questo Post sul Tuo network preferito!
Share this

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici