Timballi E Lasagne

Timballini millefoglie al luppolo e taleggio

Submitted by Vinaigrette on Sab, 03/06/2006 - 01:26
millefoglie alle verdure

Prendete le Lasagnette Romantiche semplificatele di molto preparando la pasta come per le Cialde Croccanti alle verdure colorate, sostituite le verdure con quelle qui indicate e voilà un altra ricettina semplice, scenografica e, soprattutto, molto buonaaaa!!!

Ingredienti
Per 4 persone
24 Cialde Croccanti
300 gr netti tra luppolo e bietoline (oppure asparagi o spinacini)
200 gr di taleggio (o altro formaggio morbido)
sale, pepe q.b.
Preparazione
Preparate le cialde croccanti e tenetela da parte. Intanto pulite le verdure, tagliatele sottilmente e brasatele con pochissimo olio
In una teglia da forno disponete una prima fila di cialde, poggiate al centro una cucchiaiate di verdure e un cubettino di formaggio e procedete con una secondo fila di cialde e poi con la terza.
Infornate a 200° solo per consentire al formaggio di fondere senza farlo asciugare troppo.

Scrigno Di Zucchine Con Cannelloni Alle Verdure

Submitted by Vinaigrette on Ven, 26/05/2006 - 05:24
Scrigno di zucchine con cannelloni alle verdure-7
Scrigno di zucchine con cannelloni alle verdure-4
Scrigno di zucchine con cannelloni alle verdure-1

Bella la sorpresa all'interno dello scrigno, o meglio, buona, anzi buonissima se però si utilizzano tutti gli ingredienti previsti, compresi i peperoni la cui mancanza,nella ricetta realizzata, rende il tutto un po' troppo "delicato". La preparazione, liberamente interpretata, proviene, con nome diverso (terrina di cannelloni) dalla scuola di cucina Peccati di Gola di Roberta Molani.

Ingredienti
8 quadrati di pasta all'uovo molto sottili (ultimo giro macchinetta oppure sfoglia velo Rana)
100 gr provolone a fettine sottili
40 gr di grana
3 dl di besciamella
2 lunghe zucchine, un peperone giallo, un peperone rosso,una melanzana, 70 gr di piselli, uno scalogno,mezza cipolla, un porro, una carota, un gambo di sedano,mezzo spicchio di aglio privato del germoglio, qualche foglia di basilico.
olio, sale, pepe q.b.
Preparazione
Pulite tutte le verdure e tagliatele (tranne le zucchine) a brunoise (dadini). Fate appassire in una capace padella cipolla e scalogno. Aggiungete il porro e tutte gli altri ortaggi. Brasate lentamente e, a fine cottura, aggiungete le foglie di basilico spezzettate e metà della besciamella.
Bagnate un foglio di carta forno e foderate, con questo, uno stampo da plum cake.
Affettate le zucchine per lungo molto sottilmente (ideale è usare la mandolina) e disponetele sul fondo e intorno alle pareti dello stampo.
Riempite con le verdure brasate i quadrati di pasta e formate dei cannelloni. Mettetene 4 (2+2) allineati sul fondo dello stampo, coprite con cucchiaiate di besciamella, pezzetti di provolone un po' di grana. Fate un altro strato di cannelloni ancora coperti da besciamella. Chiudete con le zucchine e infornate a 200/180° per 30 minuti.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Scrigno di zucchine

Tagliatelle Gratinate Gialle E Verdi

Submitted by Vinaigrette on Mer, 10/05/2006 - 23:42
Tagliatelle gialle e verdi-8
Tagliatelle gialle e verdi-2
Tagliatelle gialle e verdi-1

Un suggerimento per chi, oltre alla pasta colorata, ama cose gustose e facili da realizzare. Naturalmente se si hanno problemi con la preparazione della pasta, si può sempre comprarla bella e pronta.

Ingredienti
per 6 persone
1 uovo di Pasta Classica
2 uova di Pasta Verde
ortaggi vari: zucchina, carota, carciofo, cipolla, pomodorini,
una scamorza piccola (oppure fontina)
olio, sale, pepe, basilico q.b.
Preparazione
Preparate la pasta come da ricette base.
Dopo averla fatta riposare (almeno 20 minuti) passatela alla macchinetta e realizzate prima le sfoglie e poi le tagliatelle.
Brasate le verdure tagliate a pezzetti. Lessate le tagliatelle miste in abbondante acqua salata. Scolate e disponete a mucchietti (nidi) in una teglia appena unta di olio. Mettete al centro dei nidi qualche cubetto di scamorza e un cucchiaio abbondante di verdure.Ponete in forno a gratinare per 10 minuti 200°.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Tagliatelle Gialle e Verdi

Tag:

Rotolo Di Pasta Fresca Alle Erbe Selvatiche

Submitted by Vinaigrette on Mer, 26/04/2006 - 23:10
Rotolo Di Pasta Alle Erbe Selvatiche

Quale, se non questo, il periodo migliore per preparare questa ricetta. Le erbette sono appena spuntate rendendo le pecore molto molto felici, e la felicità, si sa, rende tutto migliore, compresi latte e conseguente ricotta. Noi, nei prati un po' più in là, possiamo cedere stress in cambio di tenere foglioline per il nostro ripieno. Come non approfittarne! Se però non abbiamo prati puliti nelle immediate vicinanze, possiamo sempre ricorrere, pur senza corroboranti passeggiate, ai mercatini rionali che, spesso, offrono le verdurine che interessano. Se neanche questo tentativo dovesse tornare utile allora ripiegate sui classici spinaci (comunque previsti nella originaria ricetta.

Ingredienti
Per 6 persone
3 uova di Pasta fresca
300 gr di ricotta di pecora
500 gr di erbe selvatiche tra tarassaco, bietolina, borragine ecc.)
80 gr di grana
1-2 uova (dipende dalla grandezza e dalla consistenza dell'impasto)
una grattatina di noce moscata
300 gr di pomodorini
un cucchiaio di olio oxtravergine di oliva.
sale q.b.
Preparazione
Preparate la pasta (oppure compratela pronta).
Pulite e lavate bene le verdure, sbollentatele brevemente, fatele raffreddare e tagliatele finemente.
Sbattete le uova con il grana, aggiungete la ricotta, le verdure, la noce moscata e il sale se necessario.
Stendete sul piano di lavoro un canovaccio ben pulito e diponetevi le sfoglie di pasta, leggermente sovrapposte, in modo da formare un rettangolo.
Spalmate con il composto di ricotta e verdure e arrotolate, aiutandovi con il tovagliolo, e legate il cilindro ottenuto con spago da cucina.
In una pentola lunga (da polpettone) portate ad ebollizione acqua aromatizzata con qualche foglietta di basilico. Adagiatevi il "salame" di pasta precedentemente ben avvolto nel tovagliolo e legato e fate cuocere a fuoco moderato per 40 minuti.
Trascorso questo tempo estraete il rotolo, fate riposare 10 minuti, quindi tagliatelo a fettine di 1 cm di spessore e servite con una leggera salsina di ottenuta sbollentando rapidamente e passando al setaccio i pomodorini con l'aggiunta di un filino di olio a crudo.

Timballo di lasagne con salsa genovese a crudo

Submitted by Vinaigrette on Dom, 26/03/2006 - 08:04
lasagne con salsa genovese a crudo-19
lasagne con salsa genovese a crudo-9
lasagne con salsa genovese a crudo

Nonostante il nome, la salsa, con Genova, nulla ha a che fare, quanto piuttosto con Napoli. Sembrerebbe che alla metà del XV secolo, in pieno periodo aragonese, due mariani genovesi servivano la salsa in una trattoria sita nei pressi di Porta Capuana: dal detto:"Andiamo dai genovesi a pranzare" trarrebbe origine il nome del l'intingolo. Altri attribuiscono la paternità della ricetta ad un cuoco napoletano del settecento di cognome Genovese. Comunque sia andata, il timballo preparato con questa salsa (introdotto dalla zia Tittina, maestra di scuola e di cucina), diventato un classico di famiglia per la Pasqua è veramente meraviglioso e non ci vuole poi tantissimo tempo a realizzarlo, se si tiene conto che alla fine ci si ritrova pronto anche il secondo.

Ingredienti
per 6-8 persone
Sfoglie di pasta fresca con 3 uova, lessate al dente, passate nell'acqua fredda e stese ad asciugare su canovacci puliti
Per il ripieno:
80 gr di grana o parmigiano
2 uova sode
1 scamorza
polpettine di carne
(sostituibili con due salsicce sgrassate, rosolate e tagliuzzate)
Per la salsa
3 carote abbastaza grandi
3 cipolle
3 coste di sedano
4-5 pomodorini
1 kg di polpa di prosciutto di maiale
(o altra carne di gradimento purchè non troppo magra)
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchuiere di olio extravergine di oliva
aromi (2 chiodi di garofano, 1 foglia dialloro, un piccolo rametto di rosmarino)
un pugnetto di sale grosso
Preparazione
Tagliate le verdure a pezzi grossolani ma uniformi e mettetele in una capace casseruola insieme ai pomodorini e al vino. Non appena inizia il bollore aggiungete la carne legata con i chiodi di garofano conficcati, gli altri aromi e l'olio. Coprite e fate sobbollire per un'ora e mazza-due. A metà cottura (dopo circa un'ora) la carne con il sale grosso, incoperchiate di nuovo e completate la cottura. A questo punto togliete la carne, avvolgetela nella pellicola di alluminio, e frullate la salsa che dovra' risultare come una purea (se fosse troppo densa diluitela con un po' di brodo vegetale).
Ora avete tutto l'occorrente per confezionare il timballo di lasagne. Mettete in una teglia, a strati, sfoglie di pasta con polpettine, pezzetti di scamorza, uovo sodo, cucchiaiate di salsa e parmigiano, fino ad esaurimento degli ingredienti. Dovete terminare con la sfoglia di pasta che coprirete solo con un leggero strato di salsa e parmigiano. (nelle foto su flickr si vede bene tutto il procedimento)
Infornate a 200° per 30 minuti (comunque fino a che si sia formata una bella crosticina)

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Timballo di Lasagne

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici