La cucina di Rosetta

Submitted by Vinaigrette on Dom, 24/02/2008 - 21:37
Gamberoni

Crespelle di scampi in salsa vellutata; Spigola con sfogliette di patate; Guazzetto di Gamberoni al Trebbiano d'Abruzzo; Cozze ripiene in salsa di pomodoro; Trionfo di totanetti e vongole su letto di porri stufati;
Che dire di cotanta dimostrazione di capacità culinaria, generoso omaggio di orgogliosissima nonna alla piccola, tenera, dolce, Licinia da poco arrivata! Vinaigrette che ha goduto del privilegio dell'invito non può che pubblicamente ringraziare e attendere ulteriore propizia occasione anche per un contraccambio.

La cucina di RosettaLa cucina di Rosetta-2
La cucina di Rosetta-3La cucina di Rosetta-5
La cucina di Rosetta-6La cucina di Rosetta-7
La cucina di Rosetta-8La cucina di Rosetta-10
La cucina di Rosetta-11La cucina di Rosetta-1

linguine agli scampi

Submitted by Vinaigrette on Ven, 01/06/2007 - 22:13
linguine agli scampi

Cucinare il pesce passa per cosa difficile o, quantomeno, impegnativa. In realtà se si tiene conto che tutte le pescherie sono disposte a pulire quanto da voi acquistato e che il maggior apprezzamento è reso possibile dalla semplicità della preparazione allora i principianti si renderanno conto che l'accesso al tema non è affatto loro negato.
Nel caso degli scampi, poi, non è necessario neanche l'aiuto del pescivendolo, perchè basta togliere ai meschini le antenne e quelle che sembrano zampine e lavarli velocemente sotto l'acqua corrente (qualcuno toglie anche gli occhi ma la cosa appare eccessivamente cruenta) .

Ingredienti
per 4 persone
500-600 gr di scampi
350-450 gr di linguine
2 pomodori tondi ben maturi
2 spicchi di aglio
un bicchiere di olio e.v.o. (extravergine di oliva)
mezzo bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo, peperoncino, sale q.b.
Preparazione
Mettete sul fuoco una pentola con l'acqua per la pasta e portate a bollore. Nel frattempo spellate i pomodori, scolateli della loro acqua e tagliateli a cubetti. Pulite e lavate gli scampi. In una padella (capace di contenere scampi e pasta) versate l'olio, mettete gli spicchi di aglio schiacciati, il peperoncino se e nella quantità che vi piace e fate scaldare a fiamma bassa (non rosolare). quando l'olio è ben caldo (l'aglio e il peperoncino sfrigolano) buttate gli scampi, alzate la fiamma e rigirateli tre o quattro volte. Versate il vino bianco, fate evaporare. Buttate nell'acqua che nel frattempo bolle un pugnetto di sale e le linguine. Aggiungete agli scampi nella padella i cubetti pomodori e rigirate. Quando la pasta è al dente scolatela e versate anche questa nella padella insieme ad un cucchiaino di prezzemolo tritato. Fate insaporire qualche minuto girando e servite.

Scampi e vongole con mezze maniche rigate

Submitted by Vinaigrette on Lun, 25/09/2006 - 22:54
scampi e vongole con mezzemaniche
scampi e vongole con mezzemaniche-6
scampi e vongole con mezzemaniche-12

Eh sì, sarebbe magnifico godersi vacanze così lunghe! In realtà è stato il trasferimento di meaculpa su altro server, protrattosi più a lungo del previsto, a tenere Vinaigrette lontana da qui, ma non dai fornelli.
Come augurio per molti ulteriori ritorni, incontri e reciprocità, sarebbe stato appropriato il "Trionfo di Ribes" tanto per la prelibatezza quanto per la stagione ma, tenendo in debito conto la forma sicuramente acquisita e mantenuta da molti nel corso della bella stagione, rinviamo la proposta pasticcera a più in là e postiamo un piatto marinaro che maggiormente si accorda con propositi salutisti, solitamente (evviva) di non lunga durata.

Ingredienti
350 gr di pasta formato mezze maniche rigate
400 gr di scampi
400 gr di vongole
(rigorosamente freschissimi)
un bicchiere di olio
un bicchiere di vino bianco
uno/due spicchi di aglio
mezzo/un peperoncino piccante fresco
un grosso pomodoro tondo ben maturo
due/tre foglie di basilico
sale q.b.
Preparazione
Lavate benissimo le vongole e lasciatele per un paio di ore immerse in acqua fredda e corparse di una abbondante manciata di sale.
Pulite gli scampi e lavateli molto velocemente sotto l'acqua corrente.
Fate un taglio a croce sulla parte opposta al picciolo del pomodoro e buttatelo per qualche secondo in acqua bollente. Spellatelo, privatelo dei semi e tagliatelo a cubetti (senza saperlo avete preparato il cosiddetto pomodoro concassè)
Ponete sul fuoco una capace padella (del tipo saltapasta, verste l'olio, spezzettate il peperoncino, aggiungete gli spicchi di aglio privati dell'anima (germe centrale) e fate rosolare dolcemente.
Alzate la fiamma e buttate gli scampi, fateli rosolare girandoli più volte e versate il vino. Fate evaporare e versate i cubetti di pomodoro. Abbassate la fiamma, incoperchiate e fate andare pian pianino.
In una pentola portate a ebollizione l'acqua per cuocere la pasta.
Nel frattempo fate aprire le vongole in una ulteriore padella posta anche questa sul fuoco, scolate l'acqua di risulta e filtratela (oppure lasciatela decantare in un bicchiere).
Cuocete la pasta, scolatela al dente e trasferitela nella padella con il leggero sughetto di scampi. Girate bene, completate la cottura aggiungendo alla fine le vongole , un poco dell'acqua filtrata, il basilico sminuzzato e servite.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: mezzemaniche scampi e vongole

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici