Tutto Per I Poco Esperti Di Cucina

Delicatezza di Fragole e Ricotta

Submitted by Vinaigrette on Gio, 22/06/2006 - 00:01
Delicatezza di Fragole e Ricotta

Alla scuola di cucina Peccati di Gola la ricetta è chiamata 'Marmo Rosa' ma è talmente semplice, delicata, morbida e apprezzabile che sembra più appropriato il nome di Delicatezza. Fate voi.

Ingredienti
500 gr di fragole
350 gr di ricotta
120 gr di zucchero
Preparazione
Frullate le fragole. Passate la ricotta al setaccio e aggiungete delicatamente lo zucchero. Formate delle quenelle con la ricotta zuccherata e deponetele in una ciotola. Coprite il tutto con il succo delle fragole frullate e mettete in frigo per 24 ore.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Delicatezza di Fragole e Ricotta

Pirottini al cocco nutella e mascarpone

Submitted by Vinaigrette on Gio, 15/06/2006 - 00:15
Pirottini al cocco, nutella e mascarpone

Strafacilissimi e superbuonissimi nell'ordine che più vi aggrada, con un grande grazie all'amica Florence che li ha raccontati e consentito la condivisione.

Ingredienti
Pavesini
caffè
farina di cocco
nutella
mascarpone
Quantità: a piacere
Preparazione
Prendete un pavesino e spalmatelo con un pò di nutella. Prendetene un'altro e spalmatelo di mascarpone. Sovrapponete i due biscotti, bagnateli nel caffè, passateli nella farina di cocco, disponeteli man mano in pirottini di carta e, quindi, in un vassoietto che riporrete nel congelatore. Proseguite fino ad esaurimento della pazienza. Prelevate i dolcetti dal congelatore un'ora prima di servirli.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Pirottini al cocco, nutella e mascarpone

Carpaccio Di Scottona Ai Carciofi

Submitted by Vinaigrette on Lun, 29/05/2006 - 01:13
Carpaccio di scottona 02

La Scottona è una giovane femmina di bovino che non è mai stata gravida e di età non superiore a 15/16 mesi, caratteristiche che garantiscono uno sviluppo muscolare ideale e una tenerezza eccellente. La carne si riconosce dalle piccole infiltrazioni di grasso nella massa muscolare chiamate marezzature. Naturalmente per il carpaccio potete usare la carne che più vi piace.

Ingredienti
per 4 persone
8-12 fettine di scottona (a seconda della grandezza)
8 cuori di carciofo
100 gr di parmigiano stagionato
2 limoni
sale, pepe, olio extravergine di oliva qb
Preparazione
Disponete le fettine ben distese in un piatto, spolverizzatele con un po' di sale e copritele con il succo di un limone. Lasciate a macerare (in frigo) girandole di tanto in tanto. Scottate i cuori di carciofo, scolateli bene e irrorateli con il succo del secondo limone (vanno bene anche i carciofini sotto aceto, meglio ancora se fatti in casa). Al momento di portare in tavola scolate le fettine dal succo di macerazione, disponetele in un piatto da portata, copritele con i carciofini tagliati a spicchietti, aggiungete scaglie di grana e condite con un filo di olio.

Le immagini della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Carpaccio Di Scottona Ai Carciofi

Lenticchie Di Castelluccio Con Basilico E Cialde Di Grana

Submitted by Vinaigrette on Dom, 23/04/2006 - 08:43
Lenticchie Di Castelluccio Con Basilico E Cialde Di Grana

A lenticchia donata non si guarda la provenienza. Le famosissime di Castelluccio sono state gradite e gustate con variazioni sul tema. Nulla però hanno da invidiare a queste, (anzi!), le ottime sorelle dell'Aquilano. Fantastiche quelle di Santo Stefano di Sessanio.

Ingredienti
per 4, 6, o più persone a seconda che si servano come primo piatto, come antipasto o come appetizer.
300g di lenticchie
uno spicchio di aglio vestito
una foglia di alloro
un pezzetto di peperoncino piccante (volendo)
60 gr di grana
foglie di basilico
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale qb
Preparazione
In un tegame stretto e alto (ideale di coccio) mettete le lenticchie con lo spicchio di aglio vestito e l'alloro. Coprite con acqua (appena un dito sopra il livello delle lenticchie)incoperchiate e cuocete, per circa 20 minuti, a fiamma bassissima ( devono sobollire molto lentamente). A fine cottura aggiungete il sale, il peperoncino (se gradito), un filo di olio, rimettete il coperchio e fate riposare il tempo necessario alla preparazione delle cialde.
Scaldate un padellino antiaderente e versatevi, spargendo, due cucchi rasi di grana alla volta. Fate fondere a fiamma bassa. Attenzione a non far colorire troppo perchè il sapore non sarebbe molto gradevole. Staccate la cialda con una spatola e procedete fino a esaurimento del grana.
Versate le lenticchie nei piatti fondi, o in coppette, o in ciotoline, diponendo a piacere cialde di grana e foglie di basilico.

Principianti non state lì a poltrire, questa è un'altra ricetta che torna a fare proprio al caso vostro.

Tag:

Mousse Al Cioccolato

Submitted by Vinaigrette on Mar, 14/03/2006 - 11:09
Mousse al cioccolato
Mousse al cioccolato

Un delicato dessert, velocissimo da preparare, con il quale stupire la vista e il gusto dei vostri commensali oltre che del vostro portamonete. Il costo, infatti, per 4 persone,è di circa 2 euro. Meglio di così!

Ingredienti
250 gr di panna
2 dl di latte
1 cucchiaino di maizena (o di fecola di patate)
2 cucchiai di cacao amaro
1 o 2 cucchiai di zucchero semolato
una grattatina di noce moscata
per decorare: cialde, zucchero al velo e cacao in polvere qb
Preparazione
In una ciotola ben fredda montate la panna e mettetela in frigo. Mescolate nel polsonetto (o in un pentolino) lo zucchero semolato, il cacao,la maizena e la noce moscata (nell'ordine). Aggiungete, mescolando, il latte e fate addensare a bagno maria. Quando la crema sarà fredda versatela, delicatamente, nella panna, mescolando dal basso verso l'alto. Volendo, potete conservare un cucchiaio di cioccolato per decorare).
Versate la mousse in ciotole individuali e, al momento di servire, decorate con cialde zucchero al velo e polvere di cacao.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: MousseAlCioccolato

Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici