Tutto Per I Poco Esperti Di Cucina

Mignon di pasta fillo con fragole caramellate

Submitted by Vinaigrette on Mar, 01/05/2007 - 21:12
mignon di fragole

Ancora pasta fillo (e poi basta, ma bisognava pur smaltire tutto l'acquistato), in versione, questa volta "delicata dolcezza" . Sul fondo dei cestini mignon è stata "adagiata" una fragola caramellata "fatta sposare" con un cucchiaino di panna montata (senza zucchero). In cima, fragole fresche, spruzzate di limone.
Caramellare le fragole è abbastanza semplice: padellino antiaderente, zucchero di canna, fragole divise a metà, due cucchiai di succo di limone - far bollire per qualche minuto.
Va detto: la pasta frolla è decisamente più adatta!

Torta allo Yogourt

Submitted by Vinaigrette on Dom, 01/04/2007 - 18:20
torta yogourt

I principianti devono decisamente ignorare i nasi storti di cucinieri saccenti, acquistare una o più confezioni di preparato per torta allo yogurt cameo, vasetti di yogurt gusto a piacere, seguire passo passo le istruzioni riportate sulla confezione, e gustarsi una torta comunque dignitosa. Una volta acquisita maggiore dimestichezza con ciotole e mestoli, allora i medesimi potranno procedere, volendo, con la ricetta che segue.

Ingredienti
• 250 gr di biscotti secchi (oro saiwa oppure osvego)
• 70 gr burro fuso
• 4 fogli di gelatina
• 350 gr di yogurt magro
• 2dl panna da montare
30 gr zucchero al velo
100 gr gelatina di frutta gusto a piacere
Preparazione
Fate ammollare i fogli di gelatina in una ciotola con acqua fredda per 10 minuti. Polverizzate i biscotti nel mixer e uniteli al burro che avrete fatto fondere a bagno maria. Mescolate bene versate il composto sul fondo di uno stampo a cerniera coperto di carta forno. Appiattite bene e mettete in frigo a riposare. Nel frattempo montate la panna con lo zucchero al velo e unitela delicatamente allo yogourt. Strizzate la gelatina, fatela sciogliere dentro un pentolino a fuoco bassissimo con un pochino di latte. Aggiungetela alla crema di yogourt e panna, mescolate bene e versate nello stampo con il fondo ricoperto precedentemente di biscotti. Fate rapprendere in frigo per circa 3 ore. Prima di servire sciogliete la gelatina (o marmellata) di frutta in un tegamino e versatela bollente sulla torta appena tolta dal frigo.

Risotto Pere e Gorgonzola

Submitted by Vinaigrette on Mar, 27/02/2007 - 23:56
risotto-cacio-e-pere
risotto-cacio-e-pere05

pere-williams

Se la ricetta vi intriga ricordatevi di lasciare qualche fettina di pera (da spruzzare con il limone per non farla scurire) per decorare il piatto. Dove c'è distrazione vi è anche fantasia e da qui ulteriori scoperte gustative. Infatti, i semi di papavero, utilizzati solo per "esigenze fotografiche" si sono rivelati, alla prova dei fatti ingrediente aggiungibile alle successive ulteriori occasioni.

Ingredienti
320 gr di riso carnaroli
2 pere Wiliams
150 gr di gorgonzola
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 cipolla
olio extravergine di oliva, sale e brodo qb
Preparazione
Tritate la cipolla e soffriggetela nell'olio, aggiungete il riso e fatelo tostare, bagnate con il vino bianco, fate sfumare e portate a cottura il riso aggiungendo il brodo un mestolo alla volta. Cinque minuti prima del completamento della cottura aggiungete il gorgonzola a pezzetti, fate fondere e aggiungete la pera tagliata a cubetti. Togliete dal fuoco, fate riposare 1 - 2 minuti e servite.

Cheese Cake Ricotta Mascapone E Frutti Di Bosco

Submitted by Vinaigrette on Dom, 10/12/2006 - 00:03
cheese cake ricotta mascapone e frutti di bosco

Simpatica caratteristica di questa torta è che, essendo buonissima e richiedendo davvero pochi minuti per la preparazione(forno a parte), passa velocemente di cucina in cucina e finisce per assumere il nome della persona che trasferisce la ricetta. Infatti è "il dolce di Rosanna", "il dolce di Pina", "la torta di Carla" ...e per Vinaigrette "il dolce della sorella". Per tutti/e voi, soprattutto principianti, un nome più sofisticato, che consente pomposi atteggiamenti da quasi grandi pasticceri.Se poi si ha la fortuna di disporre di marmellata di more(o di altro prezioso frutto selvatico), preparata con amorevoli mani casalinghe, il coro dei consensi sarà ancora più unanime.

Ingredienti
250 gr di biscotti oro saiwa
125 gr di burro
250 gr di ricotta
250 gr di mascarpone
3 uova
marmellata ai frutti di bosco
Preparazione
Tritate grossolanamente i biscotti e incorporateli al burro ammorbidito, unite un uovo intero sbattuto e disponete il tutto sul fondo e ai lati di una tortiera.
Mescolate ricotta e mascarpone setacciati con i tuorli delle due uova rimaste, aggiungete delicatamente gli albumi montati a neve, versate il tutto sull'impasto di biscotti, coprite con carta stagnola e infornate per 40 minuti a 180°. 10 minuti prima di sfornare togliete la carta stagnola e completate la cottura. Scaldate in un pentolino la marmellata e spalmatela sulla torta. Disponete su un piatto da portata e (facoltativo) decorate con poco zucchero al velo.

Guardate qui le foto del procedimento

Coniglio all'olive nere e bacche di ginepro

Submitted by Vinaigrette on Lun, 20/11/2006 - 23:18
Coniglio alle olive e bacche di ginepro-5
Coniglio alle olive e bacche di ginepro-9
Coniglio alle olive e bacche di ginepro-1

E' vero, è stato già detto, in queste pagine carne quasi niente, ma volete mettere le possibilità combinatorie, pressochè infinite, offerte dai primi piatti rispetto alle pietanze. Comunque per meglio soddisfare gli onnivori ecco qui un piccolo coniglio (poverino!) marinato al vino bianco, con alloro, rosmarino e bacche di ginepro.

Ingredienti
Un coniglio tagliato a pezzi
Un cucchino colmo di bacche di ginepro
due/tre foglie di alloro
ub rametto di rosmarino
un bicchiere scarso di olio
un bicchiere di vino bianco
una decina di olive nere
un pugnettino di sale grosso
Preparazione
In una ciotola mescolate olio, vino, sale grosso, bacche di ginepro, alloro e rosmarino spezzettati e ponete a marinare i pezzi di coniglio per almeno un paio di ore.
Scolate i pezzi di carne e rosolateli in una padella antiaderente. Man mano che i succhi asciugano, versate cucchiaiate della marinata (compresi gli aromi).
A fine cottura aggiungete le olive nere, fate insaporire ancora un poco e togliete dal fuoco.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici