Ads728x90

Tutto Per I Poco Esperti Di Cucina

Pesche chantilly

Submitted by Vinaigrette on Gio, 29/07/2010 - 22:30
Pesche chantilly

Se avete ospiti improvvisi o semplicemente avete voglia di qualcosa di goloso per voi stessi ma non ve la sentite di cimentarvi con ricette elaborate e, in quanto tali, impegnative, allora le pesche della foto possono fare al vostro caso. I non possessorei del bimby e i principianti possono sostituire la prevista crema chantilly con gelato alla crema o alla vaniglia.

Ingredienti
1 barattolo di pesche sciroppate (possibilmente in vetro)
un cucchiaio di mandorle tostate
tre/4 amaretti
tante amarene quante sono le pesche
250 gr di panna fresca
mezza dose di crema pasticcera
Preparazione
Preparate la crema con il bimbi e nel contempo montate la panna ben ferma. Fate raffreddare la crema e poi delicatamente mescolatela con la panna ottenendo la cosiddetta crema chantilly. Tritate le mandorle tostate e gli amaretti. Tritate le mandorle tostate insieme agli amaretti (grossolanamente).Togliete alle mezze pesche sciroppate un pezzetto della calottina in modo da farle stare "sedute" con la cavità in alto in un piatto da portata. Versate nella cavità la crema (o, più rapidamente del gelato), ponete al centro di ciascuna pesca una amarena e cospargete il tutto con il trito di mandorle e amaretti.

Sfogliatine alla Crema

Submitted by Vinaigrette on Dom, 28/02/2010 - 15:01
sfogliatine alla crema

Per rispondere alla giusta lamentazione di chi fa rilevare la non universale conoscenza del procedimento di preparazione della crema pasticcera, ecco qua la ricetta, utilizzata con l'aggiunta di mascarpone per le sfogliatine della foto, in precedenza già realizzate ma in versione salata, con ripieno di gorgonzola vedi qui)

Ingredienti
Una confezione di pasta sfoglia pronta
150 gr di mascarpone
per la Crema Pasticcera
6 uova
un baccello di vaniglia (o buccia di limone non trattato)
6 cucchiai di zucchero
2 cucchiai rasi di farina (o maizena)
1/2 lt di latte fresco intero
Preparazione
Preparazione della crema pasticcera
Versate il latte in un pentolino, aprite il baccello di vaniglia e raschiate i semini che farete cadere nel latte insieme allo stesso baccello, portate a ebollizione, togliete dal fuoco e lasciate in infusione 10 minuti (circa). (come alternativa alla vaniglia potete utilizzare buccia di limone non trattato). Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a che diventino bianchi e spumosi, incorporate pian piano la farina (meglio se con un setaccino), versate il latte dal quale avrete tolto il baccello di vaniglia, mescolate ben bene e rimettete sul fuoco a bagno maria. Girate continuamente fino ad addensamento della crema. Versate la crema addensata in una ciotola e fate raffreddare. (per evitare che si formi n pellicola spessa è possibile appoggiare sulla superfice delal crema una pellicola da cucina o fiocchetti di burro)
Preparazione delle sfogliatine
Mentre la crema raffredda, srotolate la pasta sfoglia, ricavate dei dischi con un coppapasta o un bicchiere, poneteli in una teglia da forno, cospargete leggermente di zucchero (meglio se di canna) infornate per pochi minuti a 170° (guardate quasi a vista), togliete dal forno e ponete su di una gratella per far raffreddare anche le sfogliatine.
Montate il mascarpone, incorporate la crema fredda e con il composto riempite le sfogliatine (tagliate a metà), cospargete di zucchero al momento di servire

Cialde di polenta con stracchino e pesto

Submitted by Vinaigrette on Ven, 19/02/2010 - 21:59
cialde di polenta al pesto

La polenta è quella fatta con il bimby, altra possibilità è offerta dalla polenta precotta, naturalmente ampio tributo e plauso a chi riesce serenamente a gestire 45 minuti di paziente giramento... di paiolo. Il resto è fantasia, praticità e gusto individuale o collettivo.
Se si posseggono stampi per biscotti, per esempio, si possono ottenere forme le più varie, così come per condimenti e decorazioni, alcuna alternativa incontra impedimento: gorgonzola con le noci (personale e assoluta passione), pomodoro (stile bruschetta), mozzarella con trito di basilico, ecc ecc ecc

Ingredienti
300 gr di farina di mais
1 litro di acqua
mezzo cucchiaio di sale grosso
100 gr di stracchino
qualche cucchiaio di pesto
Preparazione
Inserite nel boccale del bimby l'acqua il sale, portate ad ebollizione per 12 minuti a temperatura 100 velocità 1.
Aggiungete dal foro del coperchio con lame in movimento velocità 3 la farina e cuocete per 40 minuti a temperatura 100 velocità 1.
Lasciate inserita la spatola e quando la polenta si addensa, diminuite la temperatura a 90 sempre a velocità 1.
Di tanto in tanto spatolate a fondo.
Trascorsi e 40 minuti prescritti, rovesciate, o meglio "colate" la polenta in una teglia da forno in modo da ottenere una superficie alta un cm (circa). Fate raffreddare, quindi ritagliate dei dischi (o altra forma a piacimento) che farete tostare sulla piastra. Ecco pronte le vostre cialde o tartine che potrete comporre con stracchino e pesto come nella foto o con altri ingredienti a scelta.

Shiacciatine di Merluzzo con Prezzemolo e Coriandolo

Submitted by Vinaigrette on Dom, 29/11/2009 - 19:05
Schiacciatine di Merluzzo al prezzemolo

Figli e figlie sono sempre "creature" anche quando, terminati gli studi universitari, continuano a rifiutare il pesce perchè: "ha le spine". Le mamme viziatrici allora si premurano di eliminare la causa del disdegno con molta attenzione e di rendere i merluzzetti, ridotti a briciole, più apprezzabili ad occhio e palato sotto forma di semplici schiacciatine, in questo caso arrostite alla piastra.
Un po' meno saporite ma ugualmente buone le schiacciatine preparate con i cuori di merluzzo o nasello surgelati.

Ingredienti
Un merluzzetto a persona
qualche cucchiaio di mollica di pane bagnata e strizzata
uno spicchio di aglio
un ciuffetto di prezzemolo
un pizzico di coriandolo in polvere (facoltativo)
un cucchiaio di olio extravergine di oliva (o più a seconda del quantitativo di pesce e mollica)
sale q.b.
Preparazione
Cuocete il pesce a vapore, spinatelo con attenzione, sbriciolate la polpa ottenuta con la forchetta, aggiungete la mollica di pane, l'aglio e il prezzemolo tritati, l'olio il sale e , volendo, il coriandolo, mescolate bene, ricavate delle polpette che andrete a schiacciare cercando di mantenere la forma arrotondata e ad arrostire su di una piastra arroventata. (se non snobbate il fritto aggiungete un uovo sbattuto per legare gli ingredienti)

Pandoro Gratinato con Crema e Papaya

Submitted by Vinaigrette on Ven, 16/01/2009 - 22:16
Pandoro e Papaya

Avete ancora un Pandoro che gira per casa triste e sconsolato, alla ricerca di una qualche possibilità di utilizzo? Ecco un suggerimento, facile e veloce, che viene dal Menù di Natale di Palma D'Onofrio

Ingredienti
1 pandoro
1 papaya grande oppure 3 piccole
250 gr di crema di latte
2 uova
80 gr di zucchero di canna
Un pezzo di zenzero fresco
Zucchero al velo
Preparazione

In una ciotola sbattete con la frusta le uova con la crema di latte, lo zucchero di canna e lo zenzero grattugiato.
Pulire la papaya e tagliarla a fette.
Tagliate a fette il pandoro. Sistemate le fette alternate e leggermente accavallate in una telia imburrata, versate il composto di uova e panna sulle fette, spolverate di zucchero di canna e infornate a 180° per 10-15 minuti.
Lasciare intiepidire e servite spolverando, volendo, di frutta secca a piacere.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Annunci

Elenco Tè nella sezione di Acilia

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

TypeLog

Foodelicious - Deliziosita'
Style-a-porter -
TechTop - La Tecnologia Al Top
PhoneUs - La Telefonia Ci Chiama
LifeStyleCafe - Lo Stile Di Vita Dei Contemporanei

Seguici