Tutto Sulle Preparazione Base

Torta Sfogliata Di Fragole Con Crema Aromatizzata Allo Zenzero

Submitted by Vinaigrette on Lun, 10/04/2006 - 06:24
Torta sfogliatella con fragole e crema allo zenzero

Primavera o non primavera, caldo o non caldo, è ora di preparare una bella torta di pasta sfoglia alle fragole, perchè se il cielo non vuole schiarire che almeno si illumini la tavola.

Ingredienti
Una confezione di pasta sfoglia pronta
250 gr di fragole
1 limone
2 cucchiai di zucchero semolato
zucchero al velo qb
Crema pasticciera:
3 tuorli d'uovo
un pizzico di sale
3 cucchiai di zucchero semolato
mezzo cucchiaio di farina
1/4 di latte
un pezzo di buccia di limone
2 cm di radice di zenzero
Preparazione
Pulite le fragole privandole dei picciuoli, lavatele velocemente, tagliatele a metà, per lungo, mettete i due cucchiai di zucchero, spruzzate con il succo del limone, mescolate e mettete in frigo.
Procedete con la crema pasticciera. Scaldate il latte con la buccia di limone. Al momento del bollore spegnete il fuoco e grattugiatevi lo zenzero. Intanto in un polsonetto (o una casseruolina) battete ben bene i tuorli con lo zucchero e un pizzichino di sale. Unite la farina e, sempre battendo, il latte tiepido a filo. Rimettete sul fuoco a bagno maria (o direttamente sul fuoco ma a fiamma bassissima) e cuocete finchè la crema è bella densa.
Nel mentre la crema si raffredda procedete con la cottura in bianco della pasta sfoglia: stendete la pasta con il matterello e disponetela in uno stampo rotondo bucherellandola. Sulla pasta mettete un foglio di carta da forno e su questa legumi secchi. Infornate per 10-15 minuti a 180°. Quando la pasta è cotta, togliete la teglia dal forno, eliminate carta e legumi e fate raffreddare.
A questo punto mettete il guscio di pasta in un piatto da portata. Versate la crema pasticciera e livellate. Disponete le fragole come più vi piace e spolverate i bordi con lo zucchero al velo.
Tag:

Pasta Fillo (o Phillo) o Quasi

Submitted by Vinaigrette on Ven, 31/03/2006 - 22:12
vasetti

Se non trovate la fillo o volete cimentarvi , comunque, nella diretta e personale preparazione, ecco la ricetta che, delle alcune provate, ha dato risultati maggiormente soddisfacenti. La pasta non è proprio uguale all'originale ma a questa si avvicina con dignitosa, modesta regalità.
Da svelare rimane, ancora, il segreto dei vasetti primaverili di qualche post più in là, che non sta nell'ivolucro o negli ingredienti di riempimento che possono essere, come già detto, del più svariato genere, ma nell'oggetto misterioso qui mostrato, godurioso al 4° posto dopo il rigalimoni, la mandolina e il coppapasta. Il di più: vasettiIngredienti

100 grammi d'acqua tiepida + due cucchiai di acqua fredda
200 grammi di farina
40 grammi di olio extra vergine d'oliva
sale un pizzico
Preparazione
Versate farina e olio nella ciotola, aggiungete l'acqua un poco alla volta e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Aggiungete l'acqua fredda e continuate a lavorare sulla spianatoia ripiegando più volte la pasta su se stessa. Rimettete l'impasto nella ciotola, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 2 ore. Trascorso questo tempo lavorate la pasta con la macchinetta fino all'ultimo giro e poi stendetela ancora con il matterello (spolverando di farina, se necessario). Dovrà risulatare sottilissima. Lasciatela asciugare un pochino e utilizzatela come volete.

Tag:

Pasta Sigaretta

Submitted by Vinaigrette on Lun, 20/03/2006 - 10:43
cannoli di pasta sigaretta
cannoli di pasta sigaretta
cannoli di pasta sigaretta

Chi sta, faticosamente, cercando di smettere di fumare può utilizzare questo tipo di pasta per migliorare, nel contempo, polmoni e palato. (facile a dirsi per chi a smesso già da un bel po'). La ricetta è quella di Valeria Piccini di Caino, perfetta (se si osservano scupolosamente dosi e procedimento) rispetto ad altre sperimentate.

Ingredienti
gr 100 di albumi
gr 125 di zucchero semolato
gr 50 di burro fuso
gr 125 di farina 00
Preparazione
Mescolate gli ingredienti nell'ordine. Stendete l'impasto a cucchiaiate sopra carta forno, dandogli la forma che più vi aggrada (dischi, foglie ecc). cuocete in forno a 280/200° per 5-6 minuti.
Se volete realizzare cannoli arrotolate i dischetti intorno agli appositi cilindretti o coni, immediatamente, appena tolti dal forno; se invece vi occorrono scodelline, ponete i dischetti ancora caldi sopra ciotoline rovesciate fino a raffreddamento.

I cannoli delle foto sono stati farciti con la Mousse al cioccolato

Tag:

Besciamella E Vellutate

Submitted by Vinaigrette on Dom, 12/03/2006 - 22:42
besciamella

Che la besciamelle deve il suo nome a Louis de Béchameil, marchese di Nointel, ricco finanziere che aveva acquistato l'onorifico incarico di maître d'Hôtel di Luigi XIV è vero ma l'origine della salsa non è affatto francese. Nei libri di cucina italiana del Rinascimento, infatti, era già descritta

Non solo la besciamella, ma altre salse italiane (“sapori”, come si chiamavano allora) del periodo medioevale e rinascimentale, presero la nazionalità francese.
Nel "Libro della cocina" si parla di biancomangiare, e leggenda vuole che sia stata Caterina de' Medici a diffondere in Francia la preparazione di questa "colla", ideale per una serie di "mangiar bianchi" allora molto di moda. http://www.taccuinistorici.it
Ingredienti
40 gr di burro
40 gr di farina (2 cucchiai)
½ lt di latte
un pizzico di sale
un'idea di noce moscata
Preparazione
Fate fondere il burro in un tegame, aggiungete la farina e, mescolando con un cucchiaio di legno, fate tostare leggermente. Versate, a filo, il latte freddo (bollente se volete fare più in fretta) e continuate a mescolare fichè la salsa non sarà addensata.
(La farina cotta nel burro viene chiamata roux -chiaro o scuro a seconda del grado di tostatura)
Se sostituite il latte con brodo vegetale avrete una vellutata vegetale; con brodo di pollo, una vellutata di pollo; con fumetto di pesce, una vellutata di pesce ecc)

Tag:

Pasta All'Uovo

Submitted by Vinaigrette on Dom, 05/03/2006 - 20:35
Argomenti:
pasta all'uovo

E' vero, la pasta all'uovo fresca si può sempre comperare, ma vuoi mettere il fai da te, ovviamente una volta imparata la semplice tecnica. Non vi scoraggiate se la prima volta non vi riuscirà benissimo, insistendo la farete anche con una mano sola!

Ingredienti
1 uovo ogni 100 gr di farina
(per 4 persone: 3 uova)
Preparazione
pasta all'uovo

Settacciate la farina, disponetela a fontana (con un cratere al centro) e versate le uova intere. Cominciate a sbattere con una forchetta e continuate con le mani fino ad ottenere una pasta omogenea ed elastica. Fate riposare la pasta per almeno mezz'ora, avvolta nella pellicola da cucina. Tirate la sfoglia con il matterello o a macchina, come più vi piace e a seconda dell'uso che volete farne.
(Nelle le paste ripiene la sfoglia deve essere sottile e va utilizzata subito, per far attaccare bene i bordi; per lasagne, fettuccine ecc, la sfoglia, di solito, è più spessa e si fa asciugare un po', prima di tagliarla)

Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici