Tutto Sui Primi Piatti

Pasta E Fagioli Di Daniela

Submitted by Vinaigrette on Dom, 18/12/2005 - 12:53
DSCN0194

Ricette sulla pasta e fagioli ce ne sono proprio tante: con le cotiche, con l'osso di prosciutto, col battuto di lardo, con verdure varie, tutte buone ma quella di Daniela è semplice e speciale, e diventa per principianti se si comprano i fagioli già belli e pronti. (si consigliano, comunque, i borlotti nel barattolo di vetro).

Ingredienti
Per 4 persone
gr 200 di fagioli borlotti secchi
gr 400 di sagnette fresche (altrimenti 300 gr. di tubettini o conchigliette)
mezzo peperone dolce
uno spicchio di aglio
un pezzetto di peperoncino (la quantità dipende da quanto è piccante e dai gusti dei commensali)
Preparazione
Mettete a bagno i fagioli per almeno 12 ore, quindi cuoteceteli, appena coperti di acqua, a fiamma molto bassa (ideale la pentola di coccio). Se i fagioli rimangono scoperti, durante la cottura, aggiungete poca acqua bollente. NON mettete sale.
A cottura dei fagioli, schiacciate l'aglio e fatelo imbiondire,in un pentolino con due cucchiai di olio, insieme al pezzo di peperone dolce e al peperoncino.Unite i pomodori a pezzetti, un pizzico di sale grosso, coprite parzialmente con un coperchio e fate restringere.
Nel frattempo Lessate la pasta prescelta in acqua salata e, a metà cottura, scolatela, rimettetela nella pentola, aggiungete i fagioli e il sughetto e continuate la cottura. Quando la pasta è ancora al dente, spegnere la fiamma, incoperchiare e lasciar riposare per 5 minuti.

A proposito della cottura dei fagioli, giacchè ci siete, cuocetene di più, la quantità che non vi occorre subito potete conservarla in frigo per qualche giorno e preparare qualche altro piatto oppure suddividerla in barattoli di vetro da far bollire a bagno maria per 20 minuti. In caso di successo strepitoso della ricetta avrete così la possibilità di riproporla con immediatezza.

Pennette all'arrabbiata

Submitted by Vinaigrette on Sab, 17/12/2005 - 23:01

Ancora un pensiero particolare per i nostri visitatori principianti che, sicuramente, stanno diventando sempre più abili e, ormai, piuttosto che litigare con i fornelli, possono far "arrabbiare" la pasta

DSCN0369
DSCN0367
DSCN0363
Ingredienti
Per 4 persone:
gr 400 di pasta formato penne
400 gr pomodori pelati in scatola (oppure pomodoro fresco a pezzetti)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
1 peperoncino piccante
mezzo cucchiaino di zucchero
un bel ciuffo di prezzemolo
sale q.b.
Preparazione
Mettete la solita pentola con l'acqua a bollire. Nel frattempo, in una padella (capace di accogliere, dopo, anche la pasta) fate rosolare i due spicchi di aglio schiacciati (oppure tagliati a fettine) con il peperoncino. aggiungete il pomodoro, un pizzico di sale e la punta di zucchero.
A bollore dell'acqua salate con un pugnetto di sale grosso e buttate la pasta. Quando questa è ancora abbastanza al dente scolatela lasciando un pochino di acqua di cottura e versatela nella salsa (dalla quale avrete tolto l'aglio). Continuate la cottura mescolando e prima di spegnere il fuoco aggiungete una manciata di prezzemolo tagliuzzato fine
Tag:

Zuppa Di Farro

Submitted by Vinaigrette on Gio, 15/12/2005 - 08:31
Zuppa Di Farro

Il farro è il cereale più antico fra quelli consumati dall'uomo. Per molti secoli ha costituito il fondamento dell'alimentazione delle popolazioni mediterranee e asiatiche. La pianta del farro grazie alla sua particolare resistenza alle inclemenze atmosferiche e alla sua equivalenza con erbe selvatiche non necessita di trattamenti con fitofarmaci o disserbanti. La sua la conservazione o immagazzinaggio non richiede "l' aggiunta di prodotti chimici". Daremo ulteriori notizie di questo prezioso cerelale. Per ora una semplice ricetta:
Per 4 persone

Ingredienti
4 pugnetti di farro
una bella cipolla
una costa di sedano
2 patate (di media grandezza)
mezzo bicchiere di salsa di pomodoro o di pomodori a pezzetti
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
un decilitro di vino bianco
peperoncino (facoltativo)
sale grosso q.b.
Preparazione
Tritate per bene cipolla e sedano e fateli rosolare in una casseruola con l'olio. Sfumate con il vino e a completa evaporazione di questo, aggiungete il pomodoro. Dopo qualche minuto versate un litro di acqua bollente, il farro ben lavato, le patate tagliate molto grossolanamente (due o tre pezzi) e una manciatina di sale grosso. Mesolate di frequente e fate cuocere a fiamma molto bassa per circa un' ora. A fine cottura aggiustate di sale, se necessario e volendo, aggiungete un pezzetto o più di peperoncino.
Tag:

Minestra con indivia e stracciatella

Submitted by Vinaigrette on Lun, 12/12/2005 - 22:29
minestra-indivia
Ingredienti
Per 4 persone:
200 gr di tubettini molto piccoli
400 gr di indivia
un uovo
due cucchiai di parmigiano
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale q.b.
Preparazione
Mettete un litro e un quarto di acqua in una pentola, portate a bollore e lessate l'indivia ben lavata. Quando la verdura è cotta prendetela con un colabrodo, ponetela in un piatto e tritatela grossolanamente. Nell'acqua di cottura riportata a bollore aggiungete un pugnetto di sale e versate la pasta. Dopo circa 5 minuti aggiungete la verdura. Dopo ancora due o tre minuti versate l'uovo sbattuto con il parmigiano. Spegnete la fiamma e continuate a girare per qualche secondo. Aggiungete l'olio a crudo e servite. (volendo potete accompagnare la minestra con fette di pane abbrustolito)
Tag:

Ruote Con Indivia Salsiccia e Scaglie Di Parmigiano

Submitted by Vinaigrette on Lun, 05/12/2005 - 01:14
DSCN0199
DSCN0190
DSCN0192
DSCN0196

Principianti eccoci di nuovo a voi. L'unica "difficoltà" di questa ricetta, difficoltà più per i pigri che per i novelli cucinieri, è il lavaggio della verdura che deve essere accuratissimo. Allora pronti per una nuova gustosa avventura? OK!
(per 4 persone)

Ingredienti
350gr di ruote
una salsiccia
400 gr di indivia (detta anche scarola)
100 gr di parmigiano (intero)
due cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 peperoncino
sale q.b. (quanto basta)
Preparazione
Ponete una pentola piena di acqua sul fuoco. Quando l'acqua bolle buttate dentro la verdura più che pulita. Dopo circa dieci minuti raccoglietela con un forchettone, mettetela a scolare e conservate l'acqua di cottura. Ora mettete su di un altro fornello una padella con i due cucchiai di olio, il mezzo peperoncino (se molto piccante usate solo la punta) e la salsiccia sbriciolata. Fate rosolare un pochino, aggiungete l'indivia tritata grossolanamente e continuate la cottura a fuoco lento (cioè a fiamma bassa). Riportate a bollore la pentola con l'acqua nelle quale avete lessato precedentemente la verdura e cuocete la pasta. Scolatela al dente e versatela nella padella con l'indivia e la salsiccia. Girate bene e spegnete la fiamma. Dividete il tutto in quattro piatti cospargendo ciascun piatto di scaglie di parmigiano ricavate, con la lama del coltello, dal pezzo intero.

Le immagini della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Ruote Con Indivia E Scaglie Di Parmigiano

Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici