Insalata di farro al sapore di mare

Submitted by Vinaigrette on Gio, 19/07/2012 - 18:05
insalata_farro_e_mare.jpg

Interessante e semplice proposta da servire come antipasto, ma anche come contorno e, perchè no, come piatto unico. Le quantità riportate sono indicazioni di larga massima da ricondurre a personali gusti e disponibilità degli elementi utilizzabili.

Ingredienti
per 4 persone
gr 250 di farro
10 pamodorini
2 seppie piccole
una decina di cozze
2/3 cucchiai di pesto
olio extravergine di oliva
Preparazione
Lessate il farro, passatelo sotto l'acqua fredda e scolate benissimo.
Pulite e lavate le seppie e sbollentatele per il tempo necessario a sentirle morbide alla forchetta, fate raffreddare e tagliatele a listerelle. Aprite le cozze e sgusciatele. Lavate i pomodorini e tagliateli in 2 o 4 parti, mescolate il tutto, aggiungete, se necessario, ancora un poco di olio e servite fresco

Linguine con le cozze

Submitted by Vinaigrette on Mer, 24/09/2008 - 21:49
Linguine alle cozze

E' vero, questa ricetta non ha nulla di nuovo o di particolare, almeno per chi ha dimestichezza con pentole e fornelli, ma non è che si può stare sempre a provare, sperimentare, imitare o scimmiottare i grandi cuochi. Spesso, la "normalità" degli ingredienti e la semplicità di esecuzione permettono un apprezzamento più incisivo della materia prima sempre che questa sia di assoluta freschezza.

Ingredienti
- 350/400 gr. di linguine
- 1 sacchetto di cozze
- mezzo bicchiere di vino bianco secco
- 2 pomodori maturi
- 50 gr di olio extravergine di oliva
- Prezzemolo aglio peperoncino
Preparazione
Spazzolate molto bene le cozze, lavatele a lungo sotto l'acqua corrente , fatele aprire velocemente sul fuoco in una larga padella con il vino bianco, l'aglio e il peperoncino. Appena aperte toglietele dai gusci e filtrate il sughetto. In un tegame fate imbiondire uno o due spicchi di aglio, eliminateli e aggiungete i pomodori lavati, privati della buccia e tagliati a cubetti. Dopo circa 8-10 minuti aggiungete le cozze con il loro sughetto e dopo ancora cinque minuti la pasta che, nel frattempo, avrete cotto e scolato al dente. Fate saltare a fiamma vivace , cospargete di prezzemolo e servite.

Rollè di pollo con salsa al basilico e concassè di pomodoro

Submitted by Vinaigrette on Sab, 05/07/2008 - 21:41
Rollè di Pollo

Per soddisfare la richiesta di un'amica che ha apprezzato il procedimento di una precedente ricetta, ma non ama il tacchino.

Ingredienti

Per 4 persone
un petto di pollo
100 gr di prosciutto cotto
qualche oliva verde denocciolata
capperi 4-5
sale pepe q.b.
500 gr di brodo vegetale
3-4 pomodori maturi
per la salsa:
6-8 foglie di basilico
10 gr di pinoli
qualche granello di sale grosso
uno spicchietto di aglio
mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva

Preparazione
il procedimento è lo stesso del
Rollè di Tacchino. Frullate la carne con i capperi salati, formate un rettangolo sulla pellicola da cucina senza PVC, adagiate su questo il prosciutto cotto e arrotolate, aiutandovi con la pellicola. Formate un salsicciotto e buttatelo nel brodo vegetale bollente, cuocete 10 minuti e fate raffreddare.
Intanto preparate la salsina che non è altro che un pesto senza formaggio. Frullate prima di tutto l'aglio con il sale e i pinoli, poi aggiungete le foglie di basilico e frullate ancora, aggiungete l'olio a filo, versate in un vasetto, coprite e mettete a riposare in frigo.
Preparate la dadolata di pomodori (concassè):incidete i pomodori con un taglio a croce, tuffateli per qualche istante in acqua bollente, scolateli, passateli immediatamente sotto l’acqua corrente,spellateli, divideteli in quattro, privat gli spicchi dei semi e tagliateli a cubettini.
Preparate il piatti disponendo il rollè di pollo tagliato a fette sottili, sopra ogni fetta distribuite il pomodoro, irrorate con la salsa al basilico e servite.

Cous Cous estivo

Submitted by Vinaigrette on Lun, 10/09/2007 - 23:24

cous cous estivo-1cous cous estivo-2
cous cous estivo-3cous cous estivo-4
cous cous estivo-5cous cous estivo-6
Il cous cous è un alimento tipico del Nordafrica, costituito da granelli di semola cotti a vapore Il nome nordafricano di questo piatto è seksu in berbero e kuskusu in arabo magrebino.
Per cucinare il cuoscous, occorrerebbe la couscoussiera, composta di una pentola o kedra (in Marocco) o makfoul (in Tunisia), nella quale si prepara il brodo (con della carne, del pesce o anche solo verdure) e una parte superiore forata sul fondo, il kaskas, in cui il couscous cuocerà a vapore. Per impedire la fuoriuscita del vapore, il metodo tradizionale prevede che venga utilizzata una striscia di stoffa immersa in farina e acqua (kfila), ben avvolta intorno al punto di congiunzione delle due parti della couscoussiera.
In questa circostanza il cous cous è stato preparato seguendo le indicazioni scritte sulla confezione del prodotto, mentre per condimento si sono scelti gli ortaggi di stagione prima che questa volga al termine.

Ingredienti
per 4 persone:
300 gr di cuscus precotto, una cipolla media, 2 carote, 2 zucchine, una melanzana, 1 peperone, 1 pezzetto o più di peperoncino piccante, mezzo bicchiere di brodo vegetale, un pizzico di cannella in polvere, 20 gr di burro, 5 cucchiai d'olio extravergine di oliva, sale q.b.
Preparazione
Preparate il cous cous seguendo le indicazioni scritte sulla confezione.
Mondate lavate e tagliate a pezzetti tutti gli ingredienti e fateli rosolare in una capace padella con l'olio, il burro, il peperoncino e la cannella. Aggiungete il brodo vegetale e fate insaporire.
Con uno stampo da savarin o con stampini individuali create le ciambelle all'interno del cui foro verserete le verdure ben cotte.

Orecchiette con vongole veraci e fiori di zucca

Submitted by Vinaigrette on Dom, 26/08/2007 - 01:37
Orecchiette vongole e fiori di zucca
Orecchiette vongole e fiori di zucca

A Roma, nei pressi di Piazza Bologna, per la precisione in via Michele di Lando, 28/36, da Enrico e Bruno, potete gustare le "vere" orecchiette in questione. Quelle presentate sono una "ricostruzione" immaginata attraverso le papille gustative. Graditissimi, come sempre, consigli e suggerimenti migliorativi. Imperitura riconoscenza per la ricetta originale.

Ingredienti
per 4 persone
un sacchetto di vongole veraci
400 gr di orecchette pugliesi fresche
5-6 fiori di zucca
mezzo bicchiere di olio evo
2 dl di panna liquida
2 cucchiai rasi di pecorino romano grattugiato
2 spicchi di aglio
un ciuffetto di prezzemolo
Preparazione
Mettete almeno per qualche ora le vongole a bagno in abbondante acqua salata (possibilmente usate il sale marino integrale), quindi lavatele vigorosamente e ponetele sul fuoco in una capace padella con qualche cucchiao di acqua. Fatele aprire, buttate quelle che rimangono chiuse. Contemporaneamente mettete sul fuoco una pentola con l'acqua e appena a bollore buttate le orecchiette. Intanto in una ulteriore padella (saltapasta) mettete l'olio e gli spicchi di aglio privati del germe e tagliati a pezzettini. Fate imbiondire l'aglio e aggiungete i fiori di zucca ben lavati e privati del pistillo. Versate le vongole e un po' della loro acqua filtrata. Scolate le orecchiette e mettete anche queste nella padella con le vongole e i fiori di zucca, aggiungete la panna e il pecorino romano il prezzemolo tritato finemente e girate bene. Se necessario aggiungete ancora un poco di acqua delle vongole e servite subito.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici