Crepes con asparagi

Submitted by Vinaigrette on Lun, 28/05/2007 - 21:46
crepes com asparagi

Questa volta la dedica è per Eleonora che invano ha cercato , all'interno del blog, "qualcosa" con gli asparagi. In verità si era nel convincimento di aver già postato la ricetta. Un semplice sommario controllo ha evidenziato che la medesima, pur essendosi dimostrata, alla prova dei fatti, assai gustosa e al palato e alla vista, era rimasta, malinconicamente e ingiustamente dimenticata, in un angolo del PC. Le crepes sono quelle preparate alla maniera di vinaigrette ma, naturalmente, è possibile utilizzare, come di solito, il latte piuttosto che l'acqua .

Ingredienti
per 4 persone
8 crepes (o più)
un mazzo di asparagi
2-3 dl di vellutata vegetale
80-100 gr di parmigiano
una mozzarella
Preparazione

Preparate innanzitutto la vellutata vegetale e le crepes. Pulite gli asparagi, lavateli ben bene, togliete 10 cm di punta e tagliate a rondelle il resto. Buttate le rondelline in acqua bollente e salata q.b. Quando queste sono quasi cotte aggiungete le punte che devono rimanere un po' croccanti e intere. Scolate il tutto e mettete le rondelle nella vellutata, aggiungete 3/4 del parmigiano e mescolate bene. Mettete qualche cucchiaiata del composto su metà crepe, aggiungete cubetti di mozzarella, piegate a metà e disponente in una pirofila. Continuate fino e esaurimento degli ingredienti. Ora versate sulle crepes un filo di vellutata che avrete sottratto inizialmente dalla tazza (prima di aggiungervi gli asparagi) decorate ciascuna crepe con le punte degli asparagi, cospargete con il parmigiano rimasto e infornate per 5 minuti a 180°

Timballo di lasagne con salsa genovese a crudo

Submitted by Vinaigrette on Dom, 26/03/2006 - 07:04
lasagne con salsa genovese a crudo-19
lasagne con salsa genovese a crudo-9
lasagne con salsa genovese a crudo

Nonostante il nome, la salsa, con Genova, nulla ha a che fare, quanto piuttosto con Napoli. Sembrerebbe che alla metà del XV secolo, in pieno periodo aragonese, due mariani genovesi servivano la salsa in una trattoria sita nei pressi di Porta Capuana: dal detto:"Andiamo dai genovesi a pranzare" trarrebbe origine il nome del l'intingolo. Altri attribuiscono la paternità della ricetta ad un cuoco napoletano del settecento di cognome Genovese. Comunque sia andata, il timballo preparato con questa salsa (introdotto dalla zia Tittina, maestra di scuola e di cucina), diventato un classico di famiglia per la Pasqua è veramente meraviglioso e non ci vuole poi tantissimo tempo a realizzarlo, se si tiene conto che alla fine ci si ritrova pronto anche il secondo.

Ingredienti
per 6-8 persone
Sfoglie di pasta fresca con 3 uova, lessate al dente, passate nell'acqua fredda e stese ad asciugare su canovacci puliti
Per il ripieno:
80 gr di grana o parmigiano
2 uova sode
1 scamorza
polpettine di carne
(sostituibili con due salsicce sgrassate, rosolate e tagliuzzate)
Per la salsa
3 carote abbastaza grandi
3 cipolle
3 coste di sedano
4-5 pomodorini
1 kg di polpa di prosciutto di maiale
(o altra carne di gradimento purchè non troppo magra)
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchuiere di olio extravergine di oliva
aromi (2 chiodi di garofano, 1 foglia dialloro, un piccolo rametto di rosmarino)
un pugnetto di sale grosso
Preparazione
Tagliate le verdure a pezzi grossolani ma uniformi e mettetele in una capace casseruola insieme ai pomodorini e al vino. Non appena inizia il bollore aggiungete la carne legata con i chiodi di garofano conficcati, gli altri aromi e l'olio. Coprite e fate sobbollire per un'ora e mazza-due. A metà cottura (dopo circa un'ora) la carne con il sale grosso, incoperchiate di nuovo e completate la cottura. A questo punto togliete la carne, avvolgetela nella pellicola di alluminio, e frullate la salsa che dovra' risultare come una purea (se fosse troppo densa diluitela con un po' di brodo vegetale).
Ora avete tutto l'occorrente per confezionare il timballo di lasagne. Mettete in una teglia, a strati, sfoglie di pasta con polpettine, pezzetti di scamorza, uovo sodo, cucchiaiate di salsa e parmigiano, fino ad esaurimento degli ingredienti. Dovete terminare con la sfoglia di pasta che coprirete solo con un leggero strato di salsa e parmigiano. (nelle foto su flickr si vede bene tutto il procedimento)
Infornate a 200° per 30 minuti (comunque fino a che si sia formata una bella crosticina)

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Timballo di Lasagne

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici