Tuber Aestivum -Tartufo nero estivo

Submitted by Vinaigrette on Ven, 29/09/2006 - 23:41
tartufi01
tartufi02

Non solo l'Umbria (bellissima) è terra di tartufi. Guardate che meraviglia i fratelli abruzzesi appena raccolti (Grazie Francesco!) e stamo parlando, per ora, solo del Tuber Aestivum, meglio conosciuto come tartufo nero estivo o più comunemente "scorzone" a causa della sua scorza ruvida,
Provate ad immaginare quelli di diversa e superiore specie... una delizia.
Intanto che cosa sono questi generosi regali della natura: corpi fruttiferi, meglio definiti come "sporofori", prodotti sotto terra da alcune specie di funghi (ipogei), che vivono in un rapporto di simbiosi con gli apparati radicali di piante superiori, soprattutto querce, noccioli, carpino nero, pioppi, salici, tigli, faggio, cisto, castagno. Si caratterizzano per il forte profumo aromatico che emanano solo quando le spore sono perfettamente mature. In fase di raccolta il corpo fruttifero deve essere estratto in perfette condizioni di maturazione perché mantenga tutti i pregi organolettici: l’esemplare acerbo si presenta più pesante rispetto a quello maturo, ma risulta completamente privo di aroma.
La raccolta avviene solo in determinati periodi dell’anno, quando le spore hanno terminato la loro fase di maturazione, ed esclusivamente con l’ausilio dei cani (una volta si usavano anche i maiali).
La tutela di questo prodotto impone di evitare l’uso di mezzi meccanici o manuali, che provocherebbero gravi danni allo sviluppo di nuovi filamenti, che risultano profondamente interconnessi con il sistema radicale delle piante verdi del bosco. Il Tuber Aestivum è un tartufo resistente e si mantiene più a lungo rispetto alle altre Leggi tutto

Linguine Funghi E Zucchine

Submitted by Vinaigrette on Ven, 04/08/2006 - 22:00
Linguine Funghi e Zucchine

Con i gambi avanzati dalla ricetta dei funghi ripieni del post precedente potete preparare queste gustosissime linguine. Nulla, naturalmente, impedisce di far ricorso a funghi interi, anche di altra specie.

Ingredienti
350 gr di Linguine
250 gr di Funghi champignon
2 zucchine
due spicchio di aglio
un ciuffetto di prezzemolo
qualche fogliolina di menta piperita
olio, sale, pepe qb
Preparazione
In una padella saltapasta trifolate i funghi con tre cucchiai di olio,lo spicchio di aglio e il prezzemolo tritato finemente. In un altro tegame rosolate le zucchine tagliate a rondelle, anche queste con un poco di olio e l'altro spicchio d'aglio e versatele nella padella con i funghi.
Cuocete in abbondante acqua salata le linguine, scolatele al dente e versatele nella padella con i funghi e le zucchine. Aggiungete un altro pochino di prezzemolo tritato, le foglioline di menta e fate saltare il tutto.

Guarda tutte le foto: Linguine Funghi e Zucchine

Funghi ripieni alle erbe aromatiche

Submitted by Vinaigrette on Gio, 03/08/2006 - 22:45
funghi ripieni al parmigiano-3
funghi ripieni al parmigiano-2
funghi ripieni al parmigiano

Se la ricetta dei funghi Ripieni è di tanti post più in là, nuove sono le foto e l'aggiunta, con estremo equilibrio di erbe aromatiche al ripieno (qualche fogliolina di maggiorana e di mentuccia oltre ad un mini grattata di noce moscata). Naturalmente chi ama i sapori forti può aumentare a piacimento l'intensità degli aromi. Attenzione, comunque, a non esagerare, per non compromettere l'equilibrio generale della ricetta.

Ingredienti
Per 4 persone
500 gr di funghi champignon belli sodi
2 pugnetti di mollica di pane tipo casereccio
due cucchiai di parmigiano
un uovo
due cucchiai di olio
1 dl di vino bianco
qualche fogliolina di maggiorana e di mentuccia
noce moscata
mezzo spicchio di aglio, prezzemolo e sale q.b.
1/2 limone
Preparazione
Mescolate la mollica, il parmigiano e l'uovo. Aggiungete l'aglio e il prezzemolo tritati molto finemente.
Pulite ben bene i funghi con un canovaccio e lavateli rapidamente.
Togliete i gambi e svuotate un pochino le cappelle, spruzzatele con il sale e riempile con la mollica condita.
Spruzzate i gambi con il succo di limone.
Sistemate le cappelle ripiene in una teglia con l'olio e i gambi sgocciolati e spezzettati e ponete sul fuoco a fiamma vivace. Dopo 5 minuti, bagnate con il vino, fate evaporare un po', abbassate la fiamma e continuate la cottura a fuoco dolce per circa 15 minuti. Se il fondo dovesse asciugare aggiungete un pochino di acqua calda. Prima di servire, volendo, mettete in forno a grigliare per qualche minuto.

Guarda le altre foto su Flickr: Funghi ripieni alle erbe aromatiche

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici