Maltagliati al rosmarino con carciofi e moscardini

Submitted by Vinaigrette on Lun, 21/05/2012 - 19:40
maltagliati_carciofi_e_moscardini_0.jpg

Quando non solo i morsi ma neanche i mordicchiamenti della fame si fanno sentire, la passione culinaria retrocede di molte postazioni rispetto agli interessi del quotidiano. A non venire ancora meno, al momento, è il piacere, però, della condivisione di quanto operato,anche se un quakche tempo addietro.

Ingredienti

Per la pasta (4 persone)

2 uova
50 gr di farina di farro
250 farina 0
mezzo guscio d'uovo di acqua
1/2 cucchiaio di aghi di rosmarino

per il condimento:

250 gr di moscardini puliti
2 carciofi
mezzo scalogno
5-6 pomodorini
un cucchiaio di pinoli
qualche foglia di basilico
olio extravergine di oliva e sale q.b.

Preparazione
Tritate finemente gli aghi di rosmarino e impastateli insieme alla farina l'acqua e le uova. Formate una palla e mettete a riposare per 20-30 minuti. (potete usare il bimby o un qualsiasi robot da cucina- a mano è meglio ma non indispensabile)
Nel frattempo mettete un filo d'olio (o più se preferite) in una capace padella (capace di accogliere anche la pasta), rosolatevi, a fuoco basso, i caciofi puliti, tagliai a spicchietti sottili insieme allo scalogno. Aggiungete i pinoli e fate tostare, quindi i pomodorini tagliati a metà.
Nel mentre i carciofi cuociono tirate la sfoglia e ritagliate dei rombi (come viene viene).
Bittate i maltagliati in abbondante acqua bollente salata e, nello stesso tempo aggiungete i moscardini nella padella con i carciofi, i pinoli e i pomodorini.
Scolate i maltagliati e versate pure questi nella padella aggiungendo il basilico. Fate saltare pochi secondi e servite. Buonissimi!

Gnocchi di patate al gorgonzola

Submitted by Vinaigrette on Gio, 24/09/2009 - 07:21
gnocchi di patate

I/Le principianti magari no, ma le brave e collaudate cuochine e massaie sanno che la quantità di farina da aggiungere alle patate per preparare gnocchi golosi non può essere rigidamente predeterminata poichè dipende dal tipo di patate adoperate, o, meglio, dalla percentuale di umidità da queste contenuta. Più le patate sono farinose e asciutte, meno farina occorrerà (ed ecco perchè le patate vecchie sono più utili allo scopo). In determinati casi non risulta necessario neppure l'uovo.
Altri piccoli accorgimenti (suggeriti dalla impareggiabile mamma) sono quelli di lasciare raffreddare le patate una volta schiacciate (sempre allo scopo di aggiungere meno farina) e di far riposare l'impasto per 15 - 20 minuti al fine di avere gnocchi belli morbidi e lisci.

Ingredienti
per gli gnocchi:

1 kg di patate farinose
300 gr di farina (circa)
1 uovo
sale q.b.
per il condimento
250 gr di gorgonzola

Preparazione

Lessate le patate con la buccia, pelatele ancora calde, schiacciatele con l'apposito schiacciapatate, aggiungete un pizzico abbondante di sale fate un panetto e lasciate intiepidire. Una volta fredde, aggiungete l'uovo e, poca alla volta, la farina. Impastate velocemente e fate riposare per una ventina di minuti.
Riprendete il panetto, ritagliate dei pezzi che andrete ad allungare fino a formare dei lunchi cilindretti, ritagliate gli glocchi con un coltello oppure una spatola, "cavate" gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o sull'apposito attrezzino. Appena pronti tuffateli in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con il gorgonzola che avrete fatto fondere a fiamma bassissima con l'aggiunta di un pochino di latte o di acqua oppure come più vi piace: salsa di pomodoro, pesto, tartufo, ecc ecc ecc

altre immagini
qui gnocchi gorgonzola

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici