Patè di tartufo estivo

Submitted by Vinaigrette on Mer, 04/10/2006 - 21:52
patè di tartufi 01
patè di tartufi 02
patè di tartufi 00

Per tutti gli aspiranti alla conservazione del tartufo, il più a lungo che sia possibile, un suggerimento pomposamente e personalmnente denominato Patè. Omaggi all'onestà intellettuale e non, impongono di comunicare che non è dato conoscere se la procedura seguita e proposta sia tecnicamente corretta. Ciò che se ne può dire, senza tema di smentita, è la facilità di esecuzione oltre che la sperimentata e consolidata efficacia.

Ingredienti
Un tartufo bello sodo
mezzo spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione
In una ciotola grattuggiate aglio e tartufo, mescolate e aggiungete l'olio a filo. Continuate a mescolare, fino ad ottenere una salsa fluida. Aggiungete il sale e,a piacere, una grattatina di pepe. Travasate il tutto in un barattolo, chiudete e conservate in frigo.

Guarda tutte le foto: Patè di Tartufo Estivo

Delicatezza di Fragole e Ricotta

Submitted by Vinaigrette on Gio, 22/06/2006 - 00:01
Delicatezza di Fragole e Ricotta

Alla scuola di cucina Peccati di Gola la ricetta è chiamata 'Marmo Rosa' ma è talmente semplice, delicata, morbida e apprezzabile che sembra più appropriato il nome di Delicatezza. Fate voi.

Ingredienti
500 gr di fragole
350 gr di ricotta
120 gr di zucchero
Preparazione
Frullate le fragole. Passate la ricotta al setaccio e aggiungete delicatamente lo zucchero. Formate delle quenelle con la ricotta zuccherata e deponetele in una ciotola. Coprite il tutto con il succo delle fragole frullate e mettete in frigo per 24 ore.

Le immagini complete della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Delicatezza di Fragole e Ricotta

Crema inglese

Submitted by Vinaigrette on Mer, 31/05/2006 - 01:16
crema-inglese

Essere causa si insuccessi e soprattutto di una cara amica è decisamente mortificante, sigh! Nella ricetta della crostata con crema inglese, infatti, tra gli ingredienti sono indicate "3 uova" piuttosto che "tre tuorli". L'impegno, con il capo cosparso di cenere, è a cercare, per il futuro, di stare molto più attente al momento del passaggio tra il fare e il dire.

Ingredienti
3 tuorli
3 cucchiai (abbondanti) di zucchero
una stecca di vaniglia (non è la stessa cosa ma vanno bene anche due bustine di vaniglina)
2,5 dl di latte
Preparazione
Mettete a bollire il latte con la stecca di vaniglia e lasciatelo, quindi, intiepidire. Sbattete a lungo i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare bianchi e spumosi. Versate lentamente il latte intiepidito e cuocete a bagnomaria, facendo molta attenzione che la crema non prenda bollore perché potrebbe "impazzire". Non appena la crema vela il cucchiaio toglietela dal fuoco e utilizzatela sia calda che fredda.
Tag:

Spumone di Zabaione con croccante alle mandorle

Submitted by Vinaigrette on Ven, 20/01/2006 - 00:58
Spumone di zabaione con croccante di mandorle

I principianti potrebbero osare, gli appena abili devono: è buonissimoooooo! L'originale viene dalla scuola di cucina Peccati di Gola di Roberta Molani (Venezia), Quello della foto è stato leggermente modificato e nel procedimento e nell'estetica.

Spumone di Zabaione con croccante alle mandorle
spumone di zabaione
Ingredienti
6 tuorli d'uovo
120 gr di zucchero
120gr di marsala
10 gr di colla di pesce
1/2 lt di panna montata
70 gr di cioccolato fondente (anche meno)
per decorare - croccante tritato e
salsa al caramello
Preparazione
Fate ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda.
Sbattete nel polsonetto (o altro tegame)i tuorli con lo zucchero.
Aggiungete il marsala e mettete sul fuoco. Mescolate di continuo fino a quando lo zabaione comincia ad addensarsi.
Togliete dal fuoco e montate con le fruste fino al completo raffreddamento del composto.
Montate la panna e unitela allo zabaione insieme alla colla di pesce precedentemente ammollata e sciolta in un pochino di panna.
Versate la metà dello spumone in uno stampo a cerniera (o al silicone), spolverizzate con il cioccolato tritato (meglio se grattugiato) e coprite con l'altra metà del composto. Mettete a rassodare in frigo (è buono farlo il giorno prima dell'utilizzo). Al momento di servire, sformate lo spumone su un piatto da portata, decorate con croccante tritato e salsa al caramello.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici