Ricette Inviate Dalle Amiche

Il Parrozzo Di Adelaide

Submitted by Vinaigrette on Mar, 12/12/2006 - 00:00
Argomenti:
parrozzo1
parrozzo02
parrozzo03
parrozzo04

Questo dolce super, tipicamente natalizio e ancor più tipicamente abruzzese, partecipa al "meme natalizio" di Nanna, questo significa che Adelaide che lo ha preparato, può vincere un premio, ma perchè la cosa accada è necessario che andiate a votarlo su nannaskitchen.splinder.com, non appena Nanna lo inserirà. Vinaigrette naturalmente accorrerà non solo perchè ospita la ricetta ma perchè ha avuto il piacere di gustarlo in anteprima (bisognava pur fare delle foto "accurate"!
Per i non abruzzesi, il Parrozzo si ispira all'antico pane a crosta scura, cotto nel forno a legna e a pasta gialla, per l'impiego della meno pregiata farina di mais, delle mense contadine abruzzesi. Diventa un dolce quando intorno al 1920 un famoso pasticcere di Pescara, Luigi d'Amico, che era anche proprietario di un caffè del centro, ebbe l'idea di renderlo dolce e di produrlo nel suo laboratorio, rielaborando la ricetta senza modificare le caratteristiche originali. Il pasticcere era molto amico di Gabriele d'Annunzio e a lui per primo fece assaggiare la sua nuova creazione. Fu così che il poeta, entusiasta del risultato, compose un appassionato sonetto in dialetto locale in omaggio al neonato dolce. Venne così coniato il nome "parrozzo", vale a dire "pane rozzo", dove rozzo sta per schietto e sincero:
"E' tante 'bbone stu parrozze nove che pare na pazzie de San Ciattè, c'avesse messe a su gran forne tè la terre lavorata da lu bbove, la terre grasse e lustre che se coce… e che dovente a poche a poche chiù doce de qualunque cosa doce…".

Ingredienti
6 uova
150 gr di mandorle tritate
6/8 mandorle amare tritate
150 gr di semolino
250 gr di zucchero
1 limone
2 quadrati di cioccolato fondente
Preparazione
Lavorate benissimo i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi, aggiungete il semolino, le mandorle tritate e la buccia grattugiata del limone.
Spremete il succo dal limone e versate anche questo nell'impasto. Amalgamate bene e incorporate gli albumi montati a neve.
Imburrate e infarinate uno stampo a cupola, versate il composto e infornate a 170/180° (dipende dal forno) per circa un'ora.
Sfornate e fate raffreddare il parrozzo. Spennellate, quindi, il parrozzo freddo con il cioccolato sciolto a bagnomaria

Timballo di lasagne alle erbe di campo

Submitted by Vinaigrette on Mar, 28/11/2006 - 23:54

Timballo alle erbe di campo-12
Timballo alle erbe di campo
Timballo alle erbe di campo-4

Grande onore ai meriti per questa preparazione che ha riunito esperienze, passioni e fantasie diverse. Dunque l'origine è casa di Daniela (che utilizza spinaci). Vinaigrette apprezza grandemente e, approfittando dello splendido tempo in quel di Ateleta (AQ) e della altrui generosità pensa di sostituire spinaci con erbe di campo. La cara maestra di erbe Elisena (Lisetta per gli amici), provvede alla raccolta delle verdure selvatiche e alla illustrazione delle differenze tra un'erba e l'altra, là dove tutto, agli inesperti (leggasi Vinaigrette), appare cicoria di campagna; la mamma lava, lessa e ripassa in padella le verdure raccolte e prepara anche le sfoglie di pasta (con un sorrisino tra il perplesso e lo scettico all'idea del seguito proposto). Risultato: un semplice e ottimo timballo che ha reso perfetto il già bellissimo fine settimana.

Ingredienti
per 6 persone
4 uova di pasta
1 kg di erbe di campo (broccoli selvatici, rapastrello, cicorietta - in mancanza spinaci o rape)
2 scamorze
80 gr di parmigiano
1/2 lt di besciamella
uno spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, sale q.b.
Preparazione
Lavate benisimo le verdure, lessatele brevemente e ripassatele in padella con l'olio e l'aglio (volendo anche un pezzettino di peperoncino).
Preparate le sfoglie di pasta (oppure compratele belle e pronte), lessatele due alla volta, per qualche minuto in abbondante acqua salata, scolatele man mano nell'acqua fredda e mettetele ad asciugare sopra un canovaccio pulitissimo.
Tagliate le scamorze a cubettini e preparate la besciamella.
A questo punto, in una pirofila imburrata mettete un primo strato di sfoglie, cospargete di verdura, scamorza, besciamella e parmigiano, proseguite con altre sfoglie e gli altri ingredienti fino a chiudere con un doppio strato di sfoglia da cospargere con besciamella e una spolveratina di parmigiano. Infornate a 180° pe 20 minuti.

Altre immagini della ricetta sono disponibili su Flickr: Timballo alle erbe di campo

Zucchine gustose di Florentia

Submitted by Vinaigrette on Sab, 07/10/2006 - 23:56
Zucchine gustose

Florence è una fonte preziosa di gustosissimi e semplici suggerimenti. Ricordate i Pirottini al cocco? Guardate, ora, queste zucchine facili facili. Non sono fritte come potrebbero apparire, bensì al forno.Tagliate le zucchine (tante quante ne volete) in 4/6 parti (a seconda della grandezza), cospargetele di sale, mettetele a scolare con un peso (come per le melanzane), passatele nella farina e infornatele per circa 20 minuti. Altro che patatine!!!

Dolce Puncrè Alle Noci, Pinoli E Uvetta

Submitted by Vinaigrette on Sab, 13/05/2006 - 07:24

Ma che brava Asci che ha realizzato questo dolce e ha inviato la foto! La ripetizione della magnificenza (dati gli ingredienti) magari la rinviamo al prossimo autunno, ma non si poteva non condividere sin da ora l'assaggio virtuale. La cara amica Asci ha avuto la ricetta da una vecchina e il nome 'Dolce puncrè' potrebbe risultare da una forma dialettale del Plum Cake. Comunque sia andata è un piacere anche solo a guardare.

Dolce Puncrè
Ingredienti
500 gr di farina
4 uova
400 gr di zucchero
due bustine di lievito in polvere
due bustine di estratto di vaniglia
un limone
100 gr di burro
1 bicchiere misto di acqua latte e olio extravergine di oliva
1 bicchiere misto di liquori dolci
300 gr di frutta secca mista (mandorle, noci,pinoli, uva sultanina) e canditi (a piacere)
Preparazione
Sbattere bene le uova. aggiungere in progressione lo zucchero, la vaniglia, la buccia grattugiata e il succo del limone, il burro freddo tagliato a fettine, i bicchieri dei liquidi e della frutta secca, il lievito e la farina. Mescolare man mano bene e versare il composto in una teglia da forno spalmata di burro e cosparsa di farina. Infornare a 180° per 35-40 minuti.
Tag:

Pere E Gorgonzola Alla Vinaigrette Di Tè

Submitted by Vinaigrette on Mer, 15/02/2006 - 23:10

Grazie ad Acilia, che ha voluto condividere con noi una sua particolare ricetta, potremo gustare un'insala insolita, ma di elevate aspettative. Già il nome, daltronde, dovrebbe garantire ottimi risultati(!!!). Se poi, giacchè ci siete, volete appurare qualcosa a proposito del tè vi ricordiamo gli articoli già postati Andiamo Alla Casa Da Tè e Il Tè, La Camelia Dei Sapori. mentre se volete saperne molto ma molto di più, allora il consiglio è di visitare Insieme A Te

insalata
Ingredienti
1 cucchiaino e mezzo di Earl Grey
1/3 di tazza di aceto bianco
2 cucchiai di miele
1 cucchiaino di scalogno finemente tritato
sale e pepe nero
timo
1 tazza e mezza di olio d'oliva
insalata mista
2 pere
gorgonzola
Preparazione
Unire il tè e l'aceto e portare ad ebollizione.
Spegnere subito il fuoco e lasciare in infusione per 6 minuti. Quindi filtrare (e se si è usata una bustina toglierla).
Mettere il miele, il timo, lo scalogno e diverse macinate di pepe nero nell'aceto di tè. Aggiungere lentamente l'olio e poi raffreddare per almeno 4 ore prima di servire.
Disporre un letto di insalata, mettere sopra le pere tagliate per lungo e il gorgonzola a pezzetti. Versare la vinaigrette e aggiungere, se necessari, olio, sale e pepe.
Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici