Tutto Sulle Ricette E Molto Altro Ancora

Cicirchiata e Clus'tr

Submitted by Vinaigrette on Lun, 15/02/2010 - 23:33
cicirchiata

Se la cicirchiata è dolce tipico carnascialesco di tutto l'Abruzzo, le "Clus'tr" sono particolarità, sembrerebbe esclusiva, di Ateleta amato paesello della provincia di L'Aquila. Graditissime eventuali smentite in proposito, come pure notizie intorno alle origini di queste singolari frittelle a forma di rosa, che ricordano molto le "carteddate" , dolce tipico natalizio della vicina Puglia. Certo che i nomi sono strani per entrambe! Le prime (clus'tr) potrebbero, comunque, derivare, dalle seconde (carteddate), perchè è in Puglia che famiglie di Ateleta (ma non solo) furono costrette a "sfollare" nel corso dell'ultimo cruento periodo della seconda guerra mondiale. Chissà! Bisognerebbe interessare della cosa lo storico roccolano UDC. Una cosa è comunque certa, sono buonissime e la ricetta è la stessa, molto semplice, della cicirchiata che ha come unità di misura: 1 uovo, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio di olio (una volta strutto) e farina q.b.

cicirchiata clus'tr
Ingredienti
Cicirchiata
un uovo, un cucchiaio di zucchero, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, (oppure 2 uova, due cucchiai ecc), olio di semi di arachide, miele q.b.
Preparazione
mettere la farina a fontana, ropere le uova al centro, aggiungere zucchero e olio e mescolare fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. ricavare dei bastoncini tipo grissini, ritagliare delle palline, friggerle in abbondante olio, scolarle su carta assorbente. Nel frattempo scaldate il miele che deve diventare di un bel colo oro, immergervi le palline di pasta fritte, rigirarle e rovesciarle su un piano di marmo bagnato (ideale) altrimenti sopra un piatto di ceramica, cercando di dare la dorma di ciambella (con estrema attenzione perchè il tutto scotta parecchio.
Ingredienti
Clus'tr
un uovo, un cucchiaio di zucchero, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, (oppure 2 uova, due cucchiai ecc), olio di semi di arachide (o strutto) miele facoltativo o zucchero al velo.
Preparazione
mettere la farina a fontana, ropere le uova al centro, aggiungere zucchero e olio e mescolare fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. Stendere con il matterello, ritagliare con l'apposita rondella delle strisce di circa 3 cm di larghezza, formare dei fiocchetti da unire dando la forma rotonda, friggere fino a doratura, servire cosparse di miele o zucchero al velo .

Pasticcini della Mamma di Orlando

Submitted by Vinaigrette on Ven, 05/02/2010 - 21:38
Pasticcini Mamma Orlando
Pasticcini Mamma Orlando
Pasticcini Mamma Orlando
Pasticcini Mamma Orlando
Pasticcini Mamma Orlando

Bocconotti, tarallucci, cantuccini, Praline...Come si fa a non immaginare quelli delle foto come "delicatezze" provenienti da rinomata pasticceria. Il gradito omaggio viene,invece, dalla mamma di Orlando per la quale quella dei dolci è gran passione, gradita a se' e, sicuramente, a chi la circonda.
Un regalo aggiunto, di molto apprezzto, è la ricetta dei:
Biscotti alla Banana:

Ingredienti
Ingredienti pasta:
5 uova
250g. di zucchero
150g. di margarina
100g. di burro
2 bustine di lievito angelo
5ml. di estratto di banana
farina quanto basta ad ottenere un impasto morbido

Ingredienti ripieno:
200g. di miele
400 g. di mandorle
5 savoiardi
5ml. di estratto di banana

Ingredienti glassa:
400g. di zucchero a velo
Latte quanto basta
5ml. di estratto di banana

Preparazione
Pasta:
Fare la fontana con la farina, mettere al centro tutti gli altri ingredienti. Impastare fino all’ottenimento di un impasto omogeneo e morbido
Ripieno:
sbollentare le mandorle per spellarle e successivamente farle asciugare al forno senza tostarle. Tritare finemente le mandorle spellate ed asciutte e quindi aggiungere il miele, l’estratto di banana ed i savoiardi sbriciolati ad ottenere un impasto per il ripieno.
Glassa:
In un piatto fondo fare una fontana con lo zucchero a velo, l’estratto di banana ed il latte mescolando fino ad ottenere un impasto molto duro.
ESECUZIONE FINALE
Fare dei bastoncini lunghi 7-8cm., stendere la pasta ed inserire il ripieno; chiudere e dare la forma di una banana. A cottura ultimata spalmare la glassa e fare asciugare.

Crespelle delicate con ricotta e spinaci

Submitted by Vinaigrette on Dom, 10/01/2010 - 15:38
Crespelle delicate spinaci e ricotta

Finito di mangiucchiare tutto ciò che ha strasbordato dalle feste appena trascorse: torroni friabili, al cioccolato, morbidi, con le mandorle, alle nocciole ecc ecc ecc, se non anche bon bon, cioccolatini e prelibatezze le più varie, è proprio il caso di lasciarsi ancora coccolare, ma in maniera molto più innocua, dalle crespelle proposte. Nulla di fritto, niente sughi o intingoli ma solo pomodoro crudo, spinaci appena sbollentati e ricotta freschissima.

Ingredienti

per 4 persone

12 crepes
300 gr di ricotta
400 gr di spinaci
un'idea di noce moscata
parmigiano q.b.
pomodoro concassè (o in scatola o bottiglie - purchè a tocchetti)) q.b.

Preparazione
Preparate le crepes. Lavate benissimo gli spinaci e metteteli sul fuoco in una pentola senza acqua. Non appena avranno tirato fuori la loro acqua, scolateli e tritalei finemente. Non appena freddi incorporate ricotta, un paio di cucchiai rasi di parmigiano e, se gradita, una grattatina di noce moscata.
Preparate il pomodoro CONCASSE'più lungo da scrivere che da fare (dadolata di pomodoro fresco. Si ottiene incidendo i pomodori con un taglio a croce, sbollentati per pochi istanti in acqua bollente, quindi scolati e spellati. Divisi in quattro falde e tagliati a cubettini regolari di mezzo centimetro per lato)
Spalmate ciascuna crespella con la crema di ricotta e spinaci, arrotolate e disponete in fila in una pirofila sul cui fondo avrete sparso un pochino di pomodoro, completate, coprite con i cubetti di pomodoro e una spolverata di parmigiano (volendo un filino di olio extravergine di oliva) e inforante a 180° per 15 minuti

Sfogliatine Gorgonzola e Mascarpone

Submitted by Vinaigrette on Dom, 20/12/2009 - 22:15
sfogliatelle al gorgonzola

Un antipasto per il pranzo di Natale (e non solo) molto gustoso da preparare anche in anticipo quanto a sfogliatine e crema di formaggi da assemblare e ripassare in forno caldo prima di servire. Il diametro dello stampino da utilizzare è a discrezione. Laura Giusti, simpatica e brava maestra di cucina che le ha ideate, utilizza un coppapasta di 8 cm, per quelle della foto, preparate come finger food per la festa di Francesca (ancora auguri), è stato, invece, utilizzato uno stampino di 3cm.

sfogliatelle
Ingredienti
Una confezione di pasta sfoglia pronta
100 gr di gorgonzola
100 gr di mascarpone
un uovo
semi di senape e papavero (facoltativi)
Preparazione
Srotolate la pasta sfoglia (oppure se siete brave preparate la pasta sfoglia in casa) e ricavatene dei dischetti della dimensione che più vi aggrada, disponete i dischetti sulla placca del forno, spennellateli con l'uovo leggermente battuto, aggiungete i semi e infornate per pochi minuti a 160° (si consiglia di guardare quasi a vista).
Preparate la crema diluendo il gorgonzola con un pochino di latte (tenete il tegamino sul fuoco a fiamma bassa per pochi minuti) amalgamate per bene il mascarpone e con questa crema farcite le sfogliatine tagliate per 3/4. Volendo servire le sfogliatine calde potete ripassarle nel forno caldo per qualche minuto.

Cotolette di mazzancolle

Submitted by Vinaigrette on Gio, 03/12/2009 - 22:52
cotolette di mazzancolle

Ancora una ricetta di pesce in favore di bambini (grandi e piccini) che richiede solo un pochino di pazienza, abbondantemente compensata dagli apprezzamenti dei commensali (di cui sopra). La quantità delle mazzancolle da acquistare dipende, naturalmente, dal numero delle persone coinvolte ma anche dal numero delle pietanze.

Ingredienti
2-3 mazzancolle a persona (se servite come antipasto, di più se pietanza)
un uovo
farina e pan grattato q.b.
olio di arachidi
sale q.b.
Preparazione
Lavate i crostacei, togliete teste e guscio lasciando le codine, eliminate il filetto, dividete delicatamente la polpa a metà (vedi foto)e battetela con il batticarne in modo da appiattirla un po' (senza strapparla) passate le mazzancolle nella farina, quindi nell'uovo sbattuto, nel quale avrete sciolto un pizzico di sale, infine nel pan grattato, fate riposare qualche minuto e poi friggete in abbondante olio di arachidi. Scolate su carta assorbente, trasferite su altra carta assorbente e servite.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici