Tutto Sui Primi Piatti

Il Brodo Di Nonna Maria

Submitted by Vinaigrette on Mar, 13/10/2009 - 12:22
Brodo di Nonna Maria
Brodo di Nonna Maria

Amore, Gusto e Nostalgia, questi i principali ingredienti di un brodo molto particolare e prelibato che viene da qui: La Mia Roccaraso (Foto UDC)

"...un piatto che lei (Nonna Maria) non cucinava spesso, ma che nonostante il caldo estivo, caratterizzava ogni anno il pranzo del giorno del protettore Sant’Ippolito. Era preceduto da un semplice antipastino, ma al quale difficilmente seguiva altro, per i nipoti, due piatti del brodo roccolano e basta. E vi pare poco? Ascoltate, anzi leggete com’è fatto.
Si prende del pane raffermo, lo si passa nell’uovo battuto e si friggono delicatamente un po’ di fette che poi si tagliano a piccoli cubetti.
Si cuociono alcune uova sode che poi si tagliano a pezzetti.
Si preparano un certo quantitativo di palline di carne macinata di vitello e si soffriggono delicatamente.
Si prepara un buon brodo di carne mista di vitello con qualche osso e un bel gambo di sedano, che alla fine viene tagliuzzato in tanti pezzetti e riversato nel brodo insieme alle palline di carne per completarne la cottura; il sedano è importante perché da un sapore particolare.E se non ci credete chiedetelo a Luigi, Consuelo, Marco, Corinna, Giorgio e Davide, messi così in fila come li ha cresciuti il “sergente di ferro”: nonna Maria.
E adesso a tavola, ognuno mette nel piatto un paio di cucchiai di cubetti di pane, l’uovo sodo e versa il brodo insedanato e ricco di palline di carne. Semplicemente delizioso."

Gnocchi di patate al gorgonzola

Submitted by Vinaigrette on Gio, 24/09/2009 - 08:21
gnocchi di patate

I/Le principianti magari no, ma le brave e collaudate cuochine e massaie sanno che la quantità di farina da aggiungere alle patate per preparare gnocchi golosi non può essere rigidamente predeterminata poichè dipende dal tipo di patate adoperate, o, meglio, dalla percentuale di umidità da queste contenuta. Più le patate sono farinose e asciutte, meno farina occorrerà (ed ecco perchè le patate vecchie sono più utili allo scopo). In determinati casi non risulta necessario neppure l'uovo.
Altri piccoli accorgimenti (suggeriti dalla impareggiabile mamma) sono quelli di lasciare raffreddare le patate una volta schiacciate (sempre allo scopo di aggiungere meno farina) e di far riposare l'impasto per 15 - 20 minuti al fine di avere gnocchi belli morbidi e lisci.

Ingredienti
per gli gnocchi:

1 kg di patate farinose
300 gr di farina (circa)
1 uovo
sale q.b.
per il condimento
250 gr di gorgonzola

Preparazione

Lessate le patate con la buccia, pelatele ancora calde, schiacciatele con l'apposito schiacciapatate, aggiungete un pizzico abbondante di sale fate un panetto e lasciate intiepidire. Una volta fredde, aggiungete l'uovo e, poca alla volta, la farina. Impastate velocemente e fate riposare per una ventina di minuti.
Riprendete il panetto, ritagliate dei pezzi che andrete ad allungare fino a formare dei lunchi cilindretti, ritagliate gli glocchi con un coltello oppure una spatola, "cavate" gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o sull'apposito attrezzino. Appena pronti tuffateli in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con il gorgonzola che avrete fatto fondere a fiamma bassissima con l'aggiunta di un pochino di latte o di acqua oppure come più vi piace: salsa di pomodoro, pesto, tartufo, ecc ecc ecc

altre immagini
qui gnocchi gorgonzola

Conchiglioni al ragù di salumi ed erbe aromatiche

Submitted by Vinaigrette on Mer, 18/02/2009 - 22:22
Conchiglioni con ragù di salumi

La ricetta è solo una di quelle con le quali Laura Giusti, bravissima maestra Toscana, ha deliziato molte convenute e qualche convenuto, alla apprezzata lezione dal titolo "Buoni,Facili,soprattutto...Rapidi". La padrona di casa, Loretta, è stata oltremodo felice del successo della serata e le amiche non possono che condividere la di lei soddisfazione.

Ingredienti
320 g di conchiglioni
70 g di salame piccante
70 g di speck
70 g di mortadella
70 g di pinoli
70 g di pomodori secchi sott’olio
Passata di pomodoro o pomodori a pezzi q.b.
2 scalogni
1 dl di brodo vegetale o acqua
Rosmarino, Salvia, Prezzemolo, Timo
Olio extravergine, sale
Vino bianco
Preparazione
Tritare insieme grossolanamente tutti i salumi, sbucciare e tritare anche gli scalogni
Rosolare pochi minuti il trito di salumi in una padella con poco olio, sgocciolarli con una schiumarola e tenerli da parte
Nella stessa padella con il grasso di cottura dei salumi far soffriggere a fuoco medio gli scalogni tritati, senza che però prendano colore
Rimettere nella padella i salumi tritati, mescolare e sfumare con vino bianco, aggiungere qualche cucchiaio di passata di pomodoro o pomodoro a pezzi e brodo se necessario
Insaporire il ragù con la metà delle erbe aromatiche tritate, aggiungere i pomodori secchi sott’olio, dopo averli sgocciolati e tagliati a pezzettini e lasciar cuocere a fuoco basso per altri 5 minuti
Cuocere la pasta al dente, versarla nella padella con il ragù, aggiungere i pinoli e le rimanenti erbe aromatiche tritate, mescolarla sul fuoco per un paio di minuti e servirla subito

Linguine con le cozze

Submitted by Vinaigrette on Mer, 24/09/2008 - 21:49
Linguine alle cozze

E' vero, questa ricetta non ha nulla di nuovo o di particolare, almeno per chi ha dimestichezza con pentole e fornelli, ma non è che si può stare sempre a provare, sperimentare, imitare o scimmiottare i grandi cuochi. Spesso, la "normalità" degli ingredienti e la semplicità di esecuzione permettono un apprezzamento più incisivo della materia prima sempre che questa sia di assoluta freschezza.

Ingredienti
- 350/400 gr. di linguine
- 1 sacchetto di cozze
- mezzo bicchiere di vino bianco secco
- 2 pomodori maturi
- 50 gr di olio extravergine di oliva
- Prezzemolo aglio peperoncino
Preparazione
Spazzolate molto bene le cozze, lavatele a lungo sotto l'acqua corrente , fatele aprire velocemente sul fuoco in una larga padella con il vino bianco, l'aglio e il peperoncino. Appena aperte toglietele dai gusci e filtrate il sughetto. In un tegame fate imbiondire uno o due spicchi di aglio, eliminateli e aggiungete i pomodori lavati, privati della buccia e tagliati a cubetti. Dopo circa 8-10 minuti aggiungete le cozze con il loro sughetto e dopo ancora cinque minuti la pasta che, nel frattempo, avrete cotto e scolato al dente. Fate saltare a fiamma vivace , cospargete di prezzemolo e servite.

Insalata di pasta con pomodori secchi e freschi, polpettine e caciocavallo

Submitted by Vinaigrette on Sab, 19/07/2008 - 22:16
insalata di pasta

Ingredienti

per 4 persone
300 gr di fusilli
50 gr di caciocavallo
4-5 pomodori secchi
10 pomodori pachino
10 polpette piuttosto piccole
qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva
Preparazione
PREPARAZIONE
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con le polpettine e gli altri ingredienti tagliati a cubettini.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici