Ricette A Base Di Fiori

Marmellata ai petali di rosa

Submitted by Vinaigrette on Mer, 08/09/2010 - 20:17
Petali di rose

Chi frequenta meaculpa assiduamente (grazie grazie) si è accorto dell'inserimento di una nuova sezione con tanto di relativo banner intitolato alle "Cose D'Abruzzo", quale piccolo tributo ad una regione che ha veramente tanto da offrire a residenti e visitatori.
Va bè, la marmellata alle rose non è cosa tipica abruzzese, ma i petali appartengono, o meglio appartenevano a rose assolutamente DOC dunque la collocazione nell'apposita sezione risulta oltremodo azzeccata :).
Le ricette seguite per realizzare le marmellate sono state due una con l'aggiunta di mele l'altra con i petali pestati nel mortaio.
Quella che segue è la prima copiata sul sito http://www.natsabe.it con la riduzione di parte dello zucchero (400 piuttosto che 500 gr)

Ingredienti
marmellata ai petali di rose

200g di petali freschi di rose molto profumate e colorate
200g di mele
400g di zucchero
succo di mezzo limone
200ml di acqua

Preparazione
Lavare delicatamente i petali di rose e asciugarli con un panno pulito.
Sistemare in una pirofila i petali di rosa, la mela spezzettata, il succo di limone e l'acqua.
Cuocere a fuoco moderato fino a quando la purea ha raggiunto la consistenza desiderata.
gelatina di rose

A questo punto aggiungere lo zucchero e terminare la cottura facendo attenzione che la marmellata non attacchi al fondo.
La marmellata è pronta per l'uso immediato, se lo si desidera può essere conservata per 1 o 2 giorni in frigo.
Volendola conservare più a lungo sarà necessario invasarla in barattoli di vetro a chiusura ermetica e sterilizzare i vasetti in acqua bollente per 30-45 minuti..

Prima Comunione

Submitted by Vinaigrette on Sab, 06/06/2009 - 18:23
Torta Prima Comunione

Le compagne di scuola (ovviamente di cucina) hanno risposto con entusiasmo ad un appello di Vinaigrette per una buona causa. Guardate che meraviglia la torta di Dorotea! Peccato che la foto non renda tutta la giustizia che ha meritato (sera, poca luce, flash, fotografa).
Dorotea ha utilizzato due grandi fette di pan di spagna di forma rettangolare, ha preparato una crema pasticcera alla quale ha unito fragole, con questo composto ha farcito la torta che poi ha ricoperto con una glassa leggerissima e decorato con fiori freschi rigorosamente lavati ed asciugati. Grazie dunque alla "pasticciera", a Loretta, Gabriella, Graziella, Elda, Rosaria (che ha coinvolto anche il gentilissimo consorte) e un enorme grazie a Yuri, impareggiabile allievo dell'Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria (CH) che, nonostante l'inizio degli esami il giorno successivo, si è prodigato senza risparmiarsi per la migliore riuscita della sarata.

Orecchiette con vongole veraci e fiori di zucca

Submitted by Vinaigrette on Dom, 26/08/2007 - 00:37
Orecchiette vongole e fiori di zucca
Orecchiette vongole e fiori di zucca

A Roma, nei pressi di Piazza Bologna, per la precisione in via Michele di Lando, 28/36, da Enrico e Bruno, potete gustare le "vere" orecchiette in questione. Quelle presentate sono una "ricostruzione" immaginata attraverso le papille gustative. Graditissimi, come sempre, consigli e suggerimenti migliorativi. Imperitura riconoscenza per la ricetta originale.

Ingredienti
per 4 persone
un sacchetto di vongole veraci
400 gr di orecchette pugliesi fresche
5-6 fiori di zucca
mezzo bicchiere di olio evo
2 dl di panna liquida
2 cucchiai rasi di pecorino romano grattugiato
2 spicchi di aglio
un ciuffetto di prezzemolo
Preparazione
Mettete almeno per qualche ora le vongole a bagno in abbondante acqua salata (possibilmente usate il sale marino integrale), quindi lavatele vigorosamente e ponetele sul fuoco in una capace padella con qualche cucchiao di acqua. Fatele aprire, buttate quelle che rimangono chiuse. Contemporaneamente mettete sul fuoco una pentola con l'acqua e appena a bollore buttate le orecchiette. Intanto in una ulteriore padella (saltapasta) mettete l'olio e gli spicchi di aglio privati del germe e tagliati a pezzettini. Fate imbiondire l'aglio e aggiungete i fiori di zucca ben lavati e privati del pistillo. Versate le vongole e un po' della loro acqua filtrata. Scolate le orecchiette e mettete anche queste nella padella con le vongole e i fiori di zucca, aggiungete la panna e il pecorino romano il prezzemolo tritato finemente e girate bene. Se necessario aggiungete ancora un poco di acqua delle vongole e servite subito.

Risotto Alle Margherite Pratoline

Submitted by Vinaigrette on Mer, 09/11/2005 - 14:39
boh

A tutti i super romantici un po' insicuri, che si trovano ad interrogare margherite per avere cognizione dell'amore o non amore dell'amato, consigliamo di non sprecare i poveri petali che contribuiscono al responso finale , ma di utilizzarli per un delizioso risottino che si potrà gustare in due ( in caso di esito favorevole), oppure da soli , con doppia razione consolatoria.
Risotto alle margherite pratoline

Ingredienti
(per due persone)
250 gr di riso
un piccolo mazzolino di margherite pratoline
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
25 gr di burro
un porro (in mancanza una piccola cipolla bianca)
7,50 dl di brodo di pollo sgrassato(va bene anche quello di dado, meglio se granulare)
parmigiano, pepe ,sale.
Preparazione
Affettate sottilmente il porro (o la cipolla e soffriggete molto lentamente in una padella con il cucchiaio di olio e metà del burro. Aggiungete un mestolo di brodo bollente alla volta, fino a cottura del riso. Mantecate con il resto del burro, qualche cucchiaio di parmigiano,una grattatina di pepe, aggiustate di sale (se necessario) e, da ultimo, i petali delle margherite (ben lavati). Servite aggiungendo ai piatti qualche margherita intera per decorarazione
Tag:

Conquista Assicurata

Submitted by Vinaigrette on Gio, 01/09/2005 - 20:14
Conquista Assicurata

A tutti i romantici che hanno deciso per un seduttiva cena volta alla capitolazione dell’anima forse gemella dedichiamo il “RISOTTO AI PETALI DI ROSA” . Difficile davvero resistere a cotanta dimostrazione di appassionata dedizione!

Ingredienti
-150 gr di riso Carnaroli
-2 cucchiai di burro
-1 cipollina affettata molto sottilmente
- un bicchier di vino bianco secco
-brodo bollente (di pollo o, scadendo un po’, anche di dado)
-4/5 cucchiai di petali di rosa (a scelta)
Preparazione
Lavate bene i petali e metteteli in in una tazza d'acqua tiepida. Soffriggete con un cucchiaio di burro la cipolla,aggiungete il riso e girate fino a quando il burro è bene assorbito. A questo punto alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, poi con 1 mestolo di brodo bollente e poi con l'acqua di rose ; mescolate sempre aggiungendo poco alla volta dell'altro brodo.
Trascorsi 15 minuti, dovete assaggiare il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia. Cinque minuti prima di togliere il riso dal fuoco aggiungete i petali freschi.

Fateci sapere, abbiamo cartucce di riserva per le/gli irriducibili!!

Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici