Tutto Sui Contorni

Involtini Di Bieta Con Risotto

Submitted by Vinaigrette on Lun, 13/02/2006 - 00:43

Una ricetta, questa, che offre diverse possibilità. Potete fermarvi, infatti al risotto con le bietoline oppure, con questo, farcire alcune foglie di bieta intere, appena scottate, passando gli involtini realizzati in forno a gratinare. Gli involtini si possono servire come primo piatto, come pietanza o come contorno ( di accompanamento, per esempio ai saltimbocca alla romana) Più di così!

Involtini di bieta con risotto
Involtini di bietoline con risotto ai formaggi
Ingredienti
per 4 persone
400 gr di bietoline
350 gr di riso carnaroli
una cipollina
un bicchiere scarso di vino bianco
30 gr di burro
40 gr di parmigiano
80 gr di fontina valdostana
2 dl di salsa di pomodoro
sale olio qb
Preparazione
Scottate 8 foglie di bieta per 2 minuti in acqua bollente, scolatele in acqua fredda (per mantenere il colore) e mettetele ad asciugare sopra un canovaccio. Lessate la bieta rimanente al dente, scolatela conservando l'acqua di cottura alla quale aggiungerete un pizzico di sale grosso.
In una casseruola mettete il burro e un goccio di olio e fate appassire la cipolla a pezzetti; versate il riso e fatelo tostare bene; sfumate con il vino e aggiungete un poco alla volta l'acqua di cottura delle bietoline (mantenuta bollente) e le stesse erbette tagliate finemente. Prima che il riso sia completamente cotto spegnete il fuoco, mantecate con il parmigiano (conservandone un cucchiaio abbondante) e la fontina.
A questo punto avete due possibilità, fermarvi qui formando con l'aiuto di uno stampino dei piccoli timballini che cospargerete di parmigiano, e che potrete decorare con le foglie di bieta scottate, oppure sistemare sopra queste ultime cucchiaiate di risotto, avvolgendole delicatamente. Se avete scelto di proseguire, prendete una teglia da forno, mettetevi un filo di olio e metà della salsa di pomodoro, sistemate gli involtini ordinatamente, versate sopra ciascuno la restante salsa di pomodoro, cospargete di parmigiato e infornate a 200° per 15 minuti.
Si può servire sia come primo piatto sia come contorno.

Le immagini della preparazione della ricetta sono disponibili su Flickr: Involtini bieta

Tag:

Funghi Ripieni

Submitted by Vinaigrette on Mer, 04/01/2006 - 18:41
scarola
Ingredienti
Per 4 persone
500 gr di funghi champignon belli sodi
2 pugnetti di mollica di pane tipo casereccio
due cucchiai di parmigiano
un uovo
due cucchiai di olio
1 dl di vino bianco
mezzo spicchio di aglio, prezzemolo e sale q.b.
1/2 limone
Preparazione
Mescolate la mollica, il parmigiano e l'uovo. Aggiungete l'aglio e il prezzemolo tritati molto finemente.
Pulite ben bene i funghi con un canovaccio e lavateli rapidamente.
Togliete i gambi e svuotate un pochino le cappelle, spruzzatele con il sale e riempile con la mollica condita.
Spruzzate i gambi con il succo di limone.
Sistemate le cappelle ripiene in una teglia con l'olio e i gambi sgocciolati e spezzettati e ponete sul fuoco a fiamma vivace. Dopo 5 minuti, bgnate con il vino, fate evaporare un po', abbassate la fiamma e continuate la cottura a fuoco dolce per circa 15 minuti. Se il fondo dovesse asciugare aggiungete un pochino di acqua calda. Prima di servire mettete in forno a grigliare per qualche minuto.

Il fondo di cottura (con i gambi trifolati) può essere utilizzato per guarnire oppure per condire una bella spaghettata o, ancora per i cannelloni di crespelle che presto vi racconteremo (se trattasi di semplice promessa o di trasparente minaccia sta a voi dire)

Tag:

Cavolfiori gratinati

Submitted by Vinaigrette on Ven, 16/12/2005 - 21:31
DSCN0211
DSCN0207
DSCN0204
DSCN0202

A Valeria che "ha un bel cavolfiore" e non sa come cucinarlo, e a tutti coloro che amano questa verdura, suggeriamo di una preparazione facile facile.

Ingredienti
1 Cavolfiore
6 emmental tagliato fino (anche sottilette)
sale q.b.
pepe (se gradito)
2 decilitri di besciamella (piuttosto fluida)
un cucchiaio di parmigiano
Preparazione
Lavate il cavolfiore, dividetelo in cimette e lessatelo al dente. Scolatelo a aggiungete un pizzichino di sale e una macinata di pepe. Ungete una teglia da forno, disponete le cimette e, sopra queste le sottilette. Coprite con la besciamella, spolverizzate di parmigiano e Infornate a 180/200° , per venti minuti.

Se in questo modo vi sembra eccessivamente "dietetica", potete rosolare leggermente le cimette in due cucchiai di olio con uno spicchio di aglio, prima di metterle nella teglia da forno.
Vedi Tutte Le Foto

Tag:

Yorkshire Pudding

Submitted by Vinaigrette on Sab, 10/12/2005 - 22:57
Yorkshire Pudding

A volte migrare un po' fuori di casa nostra (anche solo con l'arte culinaria) ci fa scoprire piatti niente male, che possiamo imitare, come il pudding dello Yorkshire, che gli scozzesi accompagnano all'arrosto e preparano utilizzando il sughetto di cottura dello stesso arrosto.

Ingredienti per 6 persone
75 g farina
un bel pizzico di sale
1 uovo grande
75 ml di latte
50 ml di acqua fredda
Preparazione
In una scodella mettete la farina setacciata, poi il sale e l'uovo. Amalgamate bene il tutto anche con l'aiuto di un frullino elettrico. Unite poi, poco a poco, il latte diluito con l'acqua e continuate a sbattere bene l'impasto fino a quando diventata bellao liscio. Prendete ora una teglia di rotonda (di 25/28cm di diametro) e versatevi 3/4 cucchiai del succo caldo del roast beef. Mettetela sul fuoco e quando il grasso incomincia a sfrigolare versate l'impasto e infornatelo subito a 220°, nella parte alta del forno, per circa mezzora. Il pudding è pronto quando si è ben gonfiato e presenta una bella crosta dorata.

Va servito a pezzetti e mangiato insieme alla carne.

Tag:

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici