Tutto Sulle Ricette E Molto Altro Ancora

Insalata di farro al sapore di mare

Submitted by Vinaigrette on Gio, 19/07/2012 - 17:05
insalata_farro_e_mare.jpg

Interessante e semplice proposta da servire come antipasto, ma anche come contorno e, perchè no, come piatto unico. Le quantità riportate sono indicazioni di larga massima da ricondurre a personali gusti e disponibilità degli elementi utilizzabili.

Ingredienti
per 4 persone
gr 250 di farro
10 pamodorini
2 seppie piccole
una decina di cozze
2/3 cucchiai di pesto
olio extravergine di oliva
Preparazione
Lessate il farro, passatelo sotto l'acqua fredda e scolate benissimo.
Pulite e lavate le seppie e sbollentatele per il tempo necessario a sentirle morbide alla forchetta, fate raffreddare e tagliatele a listerelle. Aprite le cozze e sgusciatele. Lavate i pomodorini e tagliateli in 2 o 4 parti, mescolate il tutto, aggiungete, se necessario, ancora un poco di olio e servite fresco

Insalata di valeriana, rucola e fragole con pinoli tostati e aceto balsamico

Submitted by Vinaigrette on Ven, 15/06/2012 - 08:12
insalata_valeriana_fragole_02_.jpg

La foto non è esattamente corrispondente all'impiattamento finale perchè, a motivo della ormai quasi consueta sbadataggine, lo scatto si è farmato prima dell'aggiunta dei determinanti elementi finali, vale a dire: pinoli e aceto balsamico. Si raccomanda di scarseggiare con la rucola. Qualche fogliolina sminuzzata risulta sufficiente a rinforzare il sapore lieve della valerana (o soncino che dir si voglia).

Ingredienti
da regolarsi secondo il numero dei commensali
valeriana
qualche foglia di rucola
pomodori pachino
fragole (due a persona)
pinoli
aceto balsamico
sale olio q.b.
Preparazione
Togliete la radichetta alla valeriana, lavatela bene come pure la rucola , i pomodorini e le fragole (queste molto velocemente).
Disponete in ciotole individueli un mucchietto di valeriana con la rucola, qualche pomodorino tagliato a metà e le fragole divise in quattro condite con "poco" sale e olio extravergine di oliva. FAte tostare i pinoli, aggiungeteli all'insalata con poche gocce di aceto balsamico.

Praline al cioccolato fondente

Submitted by Vinaigrette on Ven, 01/06/2012 - 19:34
praline_al_cioccolato_fondente_02.jpg

Post dedicato a Gabriella e ai suoi amici apprezzatori dei pasticcini in argomento, in primo piano nella foto.

Ingredienti
gr 110 farina
gr 110 cioccolato fondente minimo 70%
gr 50 zucchero semolato
gr 30 burro
1 uovo
1 bustina vaniglina
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
zucchero semolato+ zucchero al velo q.b.
Preparazione
Sciogliete a bagno maria cioccolato e burro.
In una terrina montate l'uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Unite a filo il cioccolato fuso con il burro e amalgamate bene. Aggiungete la farina, il lievito e la vaniglina senza rimestare troppo. Coprite con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per almeno 3-4 ore.
Formate delle palline di circa 2 cm di diametro, passatele prima nello zucchero semolato e poi in abbondante zucchero al velo, posizionatele le palline in una teglia rivestita di carta forno e mettetele 5 minuti nel freezer (o 15-20 minuti nel figo), passatele di nuovo nello zucchero al velo e infornate a 170° per 8-10 minuti

Maltagliati al rosmarino con carciofi e moscardini

Submitted by Vinaigrette on Lun, 21/05/2012 - 19:40
maltagliati_carciofi_e_moscardini_0.jpg

Quando non solo i morsi ma neanche i mordicchiamenti della fame si fanno sentire, la passione culinaria retrocede di molte postazioni rispetto agli interessi del quotidiano. A non venire ancora meno, al momento, è il piacere, però, della condivisione di quanto operato,anche se un quakche tempo addietro.

Ingredienti

Per la pasta (4 persone)

2 uova
50 gr di farina di farro
250 farina 0
mezzo guscio d'uovo di acqua
1/2 cucchiaio di aghi di rosmarino

per il condimento:

250 gr di moscardini puliti
2 carciofi
mezzo scalogno
5-6 pomodorini
un cucchiaio di pinoli
qualche foglia di basilico
olio extravergine di oliva e sale q.b.

Preparazione
Tritate finemente gli aghi di rosmarino e impastateli insieme alla farina l'acqua e le uova. Formate una palla e mettete a riposare per 20-30 minuti. (potete usare il bimby o un qualsiasi robot da cucina- a mano è meglio ma non indispensabile)
Nel frattempo mettete un filo d'olio (o più se preferite) in una capace padella (capace di accogliere anche la pasta), rosolatevi, a fuoco basso, i caciofi puliti, tagliai a spicchietti sottili insieme allo scalogno. Aggiungete i pinoli e fate tostare, quindi i pomodorini tagliati a metà.
Nel mentre i carciofi cuociono tirate la sfoglia e ritagliate dei rombi (come viene viene).
Bittate i maltagliati in abbondante acqua bollente salata e, nello stesso tempo aggiungete i moscardini nella padella con i carciofi, i pinoli e i pomodorini.
Scolate i maltagliati e versate pure questi nella padella aggiungendo il basilico. Fate saltare pochi secondi e servite. Buonissimi!

Cavolfiori pinoli e uvetta

Submitted by Vinaigrette on Gio, 03/05/2012 - 20:18
cavolfiori_pinoli_e_uvetta.jpg

Il cavolfiore, preziosità ormai di fine stagione ma ancora gustabile data l'incertezza del bel tempo, é un alimento ricco di sali minerali come il Calcio,il Fosforo,Potassio Zinco e Rame e ricco di vitamine come la vitamina A, vitamina C , vitamina K e vitamine B1 B2 B3 B9 e PP inoltre contiene antiossidanti, beta carotene,acido folico ed aminoacidi, principi attivi antinfiammatori ed antibatterici oltre che depurativi e rimineralizzanti.
Prima di acquistarlo fate attenzione: Il cavolfiore deve essere ben chiuso, compatto, con l'infiorescenza soda e senza macchie. Le foglie esterne devono essere croccanti e aderenti alla testa. Un fiore sodo e compatto, con le cimette ben chiuse, è indice di freschezza; la superficie leggermente annerita tradisce una cattiva e prolungata conservazione. Il cavolfiore è infatti un ortaggio delicato, che si deteriora facilmente.
La mamma aveva un piccolo trucco per diminuire l'odore sviluppato dal cavolfiore in corso di cottura: poneva, sopra il coperchio della pentola, una crosta di pane bagnata nell'aceto.

Ingredienti
Per 4 persone
1 kg. di cavolfiore
20 g. di uva sultanina
20 g. di pinoli
1 dl. di olio d’oliva
1 spicchio d’aglio
una punta di peperoncino piccante o un pizzico di pepe (se graditi)
sale q.b.
Preparazione
Mettete a bagno l’uvetta in una ciotola con acqua tiepida per 20 minuti. Mondate il cavolfiore, lavatelo e dividetelo in cimette. Portate a ebollizione abbondante acqua, cuocete il cavolfiore per 5/8 minuti, poi scolatelo. Fate scaldare l’olio in una casseruola unite l'aglio schiacciato, il peperoncino e i pinoli e fateli appena dorare quindi unite il cavolfiore e l’uvetta scolata e il sale. Mescolate e fate cuocere a fuoco allegro (con attenzione) per 10 minuti e servite.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici