Kranz Viennesi

Submitted by Vinaigrette on Gio, 01/07/2010 - 21:23
Nastrine
Kranz Viennesi

Ancora dolci da colazione che i principianti potrebbero stabilire come obiettivo da conseguire a medio termine se l'ambizione vuole spingersi oltre lo spignattamento minimo per i pasti quotidiani. Per la preparazione occorrono 2 tipi di impasto, quello dei danesi:Guarda Qui e quello per la pasta sfoglia: Guarda Qui

Ingredienti
Una dose di pasta per danesi
Una dose di pasta sfoglia (volendo, acquistabile già pronta)
un uovo per spennellare
uvetta sultanina 200 gr circa
Preparazione
Ricavate dai due impasti due sfoglie rettangolari alte 2mm e di uguale superficie (se del caso ritagliate la pasta non perfettamente corrispondente)
spennellatene una con l'uovo, cospargete di uvetta precedentemente messa a bagno in acqua e poi strizzata, sovrapponete l'altra sfoglia, spennellate di nuovo, ritagliate delle stisce larghe di circa 8 cm e sofrapponetele fino ad avere strisce a 6 strati; da queste ritagliate ancora rettangoli appunto di 6 strati , larghi 1 cm, torceteli leggermente, poneteli sulla placca foderata di carta, spennellate ancora con l'uovo, fate lievitare un oretta e infornate a 170° per 20/25 minuti. (è più facile a farsi che a scrivere)

Danesi morbidi alle mele renette

Submitted by Vinaigrette on Mer, 28/04/2010 - 23:40
Danesi pasticceria

La ricetta è del sempre mitico Claudio Venturini; il procedimento, sebbene piuttosto lungo, non è eccessivamente impegnativo, almeno per chi ha dimestichezza con impasti e matterelli. La soddisfazione, invece, per i copiosi apprezzamenti dei degustatori, è di misura decisamente elevata. La lunga lievitazione in frigo, comunque non obbligatoria, conferisce al tutto maggiore leggerezza, anche digestiva.

Ingredienti
500 gr farina forte
225 gr acqua
60 gr burro
40 gr zucchero
25 gr lievito di birra
1 uovo intero
7 gr sale fino
gr 300 burro per sfogliatura

per il ripieno
due mele renette
30 gr di burro
40 di zucchero
un cucchiaino di maizena

Preparazione
Impastare rapidamente tutti gli ingredienti (da ultimo sale e zucchero) facendo attenzione a non scaldare la pasta che metterete in frigo per una notte intera. Preparate intanto la farcitura facendo bollire le mele tagliate a cubetti con il burro e metà dello zucchero. A 5 minuti dall'ebollizione aggiungete, mescolando lo zucchero rimasto mescolato alla maizena, girate pian piano per qualche altro minuto, spegnete e fate raffreddare.
Al mattino riprendete l'impasto, sgonfiatelo delicatamente, stendetelo con il matterello dando la forma di un rettangolo, ponete al centro il panetto di burro, e date le pieghe come descritto per Pasta Sfoglia Lievitata .
Terminato l'ultimo giro con relativo riposo, la pasta è pronta per l'utilizzo. Potete ricavare dei quadrati da farcire con le mele renette cotte, come nella foto, oppure con marmellate varie. Potete, ancora, ricavare croissant, ventaglietti, girelle ecc ecc.

Contattami

E-Mail Us

Hai ricette o notizie di cucina che vuoi condividere?
Fai una segnalazione!

Commenti Recenti

Cose d'Abruzzo

Seguici